Roma, 3 giu – Stefania Craxi parla nel corso di un collegamento a Tgcom24, e si concentra tanto sulla guerra in Ucraina, sulle iniziative di Matteo Salvini e sulle sanzioni alla Russia.

Stefania Craxi: “Contro Salvini razzismo antropologico”

Per Stefania Craxi “un leader politico ha tutta la legittimità di usare canali diplomatici e avanzare azioni politiche”. Così il presidente della commissione Esteri sulle polemiche riguardo l’iniziativa del leader del Carroccio di contattare direttamente la Russia. Poi prosegue: “Verso Salvini si usano metodi al limite del razzismo antropologico. Io rivendico l’autonomia della politica”.

“La pace si fa in due, le sanzioni colpiscono l’Europa”

Quanto ai negoziati, Stefania Craxi si esprime così: “La pace sarà quella che deciderà il popolo ucraino ma che non si può al contempo non dialogare, soprattutto umiliare il popolo russo”. E aggiunge: “Mi auguro che gli Usa abbiano ben presente che le sanzioni affliggono di più il popolo europeo: devono sostenerci, accogliere le posizioni dell’Europa ed essere molto prudenti coi toni”. Quanto ai presunti “accordi” sulle sanzioni stesse, rivelatisi ben poco “concordi”, la Craxi afferma che è necessario “continuare a lavorare per un’Europa che riesca a parlare con una voce sola in politica estera, affinché abbia nel contesto atlantico una politica di difesa”. Inoltre, “bisogna lavorare per l’Europa che in questi anni è mancata, che ancora non c’è ma che è necessaria”. Nel corso di un’intervista a il Giornale, la Craxi ha anche ricordato la crisi di Sigonella, ribadento un concetto proprio anche del padre: “L’alleanza con gli Usa è fatta di lealtà, ma non di subalternità”.

Alberto Celletti

La tua mail per essere sempre aggiornato

3 Commenti

  1. Da uomo di DESTRA ho sempre stimato CRAXI .

    Avere oggi un LEASER come lui al posto degli YES MAN delle banche !!!!

    Saprebbe dare idee e direzioni diverse del leccare il culo a Joe Scorreggia

    e sarebbe u mediatore CREDIBILE per la pace ……

    E smettete di dire che era corrotto !!!!! Le MERDE che l’ hanno sostituito sono più corrotte , per non parlare di quelle MERDE dei giudici COMUNISTI del pool MANI SPORCHE !!!!

  2. Toh guarda, il bimbominkia per eccellenza si rivede.
    A parte che si scrive “leader” (e si legge “lader”) , comunque meglio l’effendi di Hammamet di
    quella scassa marroni della figlia.

  3. L’ infame trattamento riservato a CRAXI dagli italioti meriterebbe una profonda riflessione .
    Una sorta di P.le loreto 2 …….
    Speravo di leggere commenti da UOMINI di DX , anche critici ma LOGICI .
    Invece mi imbatto in un commenticchio di tale EVAR , che bada , da buon sinistrato LGBT+
    Più alla forma che alla sostanza .
    Confesso , ho sbagliato a digitare ! Nella tastiera QWERTY ( lei sa di cosa parlo kompagno EVAR ???)
    S e D sono affiancate ……. Scusate lettori ma sono CECATO ! e anche con un monitor da
    32 pollici …. Vedo poco ……
    Anziché INSULTARE , ci dica Kompagno EVAR , ki sono i suoi riferimenti politici !

    Scommetto il cugino RICCO di Cossiga e il sardegnolo (insulto voluto)
    Capellone e con gli occhiali alla Himmler , che piace pure a Giuda-Fini ,

    Morto in una clinica privata , NON in un carcere Fascista come raccontano !!!!!

    Da oggi in calce ai commenti scriverò SE&O , almeno chi ha studi commerciali alle spalle
    Eviterà commenti IDIOTI ……. Purtroppo molti IGNORANTI hanno fatto il liceo dè sinistra …
    E letto Umberto Eco …. Scrittore copia/incolla .

    La gente alla EVAR mi fa capire la battuta di un vecchio camerata :

    Quando sento parlare di cultura , la mano scivola alla fondina della pistola .

Commenta