Il Primato Nazionale mensile in edicola

Rimini, 2 set – Il cerchio degli inquirenti si stava stringendo, dalle informazioni sembrava fosse solo questione di giorni se non di ore. Forse tanto è bastato perchè due giovani marocchini, entrambi minorenni, si costituissero alla caserma dei Carabinieri di Rimini confessando di essere stati loro a stuprare, il 26 agosto, una giovane turista polacca e, subito dopo, una transessuale.



“Siamo stati noi a stuprare la donna polacca e la trans peruviana”, avrebbero detto i due marocchini agli uomini dell’arma, che li hanno subito presi in custodia. Stando a quanto riporta l’Ansa, anche un terzo membro della gang protagonista della notte di violenza riminese, anch’egli di origine nordafricana, sarebbe pronto a costituirsi.

Black Brain

A questo punto all’appello mancherebbe solo il quarto del gruppo, che stando agli investigatori sarebbe il leader del branco, il più violento: in alcuni fotogrammi recuperati dalle videocamere di sorveglianza lo si vedrebbe trascinare a terra la trans, prima di abusarne in gruppo.

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

3 Commenti

Commenta