Il Primato Nazionale mensile in edicola

La calvizie è una condizione che spesso causa significativi problemi di autostima. Nonostante sia un problema puramente estetico e non abbia conseguenze sulla salute, l’alopecia genera sempre conflitto. A nessuno piace perdere i capelli, primo perché li fa sembrare più vecchi e, secondo, perché cambia completamente la fisionomia della persona.

Calvizie in cifre

Secondo le statistiche, un uomo su quattro inizia a perdere i capelli a partire dai 25 anni. Con l’età il problema aumenta, al punto che la metà degli uomini sopra i 50 anni è calva. Il problema è molto meno comune tra le donne.

Gli studi sull’alopecia indicano che gli uomini bianchi hanno molte più probabilità di perdere i capelli. Le statistiche mostrano risultati curiosi: il Paese con il più calvo è la Repubblica Ceca (43% della popolazione), seguita a ruota da Spagna (42%), Germania (41%) e Francia (39%). Il Paese con la minore alopecia è la Cina, dove solo il 19% della popolazione soffre di caduta dei capelli.

Con una buona grafia. La chiave per capelli sani è la precisione. Normalmente, i canali vengono aperti con lame in acciaio a forma di U. Ciò significa che i siti di innesto sono più ampi, aumentando il sanguinamento e riducendo la densità capillare. Utilizzando il metodo ‘FUE Percutaneous Sapphire’, i canali sono realizzati a forma di V con aghi di diverse dimensioni (da 0,6 a 1,5 mm) a seconda dei capelli. Questo ha diversi vantaggi: impedisce la caduta degli innesti e consente di controllare la direzione del capello, in modo che cresca in modo orientato e dall’aspetto naturale.

La Turchia in prima linea

Per risolvere definitivamente il problema della calvizie, migliaia di persone, soprattutto uomini, si recano ogni anno in Europa per sottoporsi a trapianto di capelli in Turchia. Oggi Istanbul è la Mecca dei trapianti di capelli e attira una moltitudine di pazienti dai paesi arabi e dal continente europeo, principalmente Spagna e Italia.

Il motivo fondamentale è nei prezzi. Un trapianto di capelli a Istanbul può costare tra i 2.000 ei 3.000 euro, mentre lo stesso intervento negli Stati Uniti costa cinque volte di più. La riduzione dei costi è determinata dalla forza lavoro. In Turchia, gli stipendi dei professionisti sono bassi rispetto ad altri paesi, il che ha un effetto favorevole sul prezzo finale. Per il resto le strutture e gli strumenti presentano le stesse garanzie.

Un altro fattore che influenza la riduzione dei costi è l’enorme concorrenza che esiste nel paese; Nella sola Istanbul ci sono circa 350 cliniche specializzate in impianti di capelli. Molti di questi centri hanno società che collaborano in Italia e in altri paesi europei, che gestiscono l’invio dei clienti in Turchia e forniscono ogni tipo di informazione sulla procedura chirurgica. Tra queste spicca Smail Hair Clinic, azienda leader nel settore dell’innesto di capelli.

Quando si sceglie un centro, è importante avere buoni consigli e rivolgersi a cliniche riconosciute. L’elevato numero di pazienti che vengono in Turchia per curare la loro calvizie ha portato alla nascita di attività inaffidabili, che offrono trattamenti chirurgici molto economici senza sufficienti garanzie di salute.

L’aumento del turismo della salute in Turchia non è solo correlato alla caduta dei capelli. Il paese è anche un punto di riferimento in chirurgia estetica, trattamenti per la fertilità, terapie contro il cancro, neurochirurgia e trapianti.

Tecniche di impianto dei capelli

Queste sono le tecniche di impianto dei capelli più utilizzate.

  1. Impianto manuale classico: in anestesia locale il chirurgo utilizza lame a baionetta molto piccole, aghi 18G e un bisturi in zaffiro (l’opzione migliore è il bisturi in zaffiro) per creare i fori del recettore (incisioni), che è il punto in cui verranno impiantate le unità follicolari. Comunemente, un team di assistenti esegue quest’ultima fase della procedura, utilizzando lenti di ingrandimento e pinzette o pinze da gioielliere come attrezzatura.
  2. Impianto di capelli con tecnica DHI (Direct Hair Implantation): sebbene sia la tecnica più moderna e progressiva nell’impianto di capelli, è quella che ne abusa maggiormente (il follicolo); i follicoli piliferi vengono impiantati uno ad uno direttamente, nell’area del trapianto in una specifica direzione, angolo e profondità utilizzando uno strumento speciale chiamato Implanters DHI, che fornisce risultati naturali al 100% e un recupero del paziente molto più rapido, poiché non lo fa durante questa procedura sono necessarie le incisioni rispetto all’impianto manuale, sebbene secondo le opinioni dei chirurghi dei capelli, l’unità follicolare sia gravemente abusata utilizzando questo metodo. È ideale per dare densità senza bisogno di radersi e per progettare la prima linea di impianto.
  3. Impianto di capelli con Keep: prima si praticano le incisioni con un bisturi in zaffiro, poi si carica l’unità follicolare, si entra nel foro senza maltrattamenti, si utilizza una pinza per abbassare l’unità follicolare attraverso la mastra . È il modo migliore per impiantare, il follicolo non viene praticamente toccato. Questo è stato inventato in Turchia. Queste prese sono calibrate in base al diametro del punzone utilizzato nell’estrazione (0,65 mm, 0,70 mm, 0,8 mm, 0,9 mm, 1 mm, ecc.).

Trapianto di capelli in Turchia durante la pandemia

La Turchia è attualmente nell’elenco dei paesi a basso rischio, come sostenuto da media indipendenti e fonti ufficiali. Dal 10 luglio 2020 viene concessa la libertà per i viaggi non essenziali in Turchia. Inoltre, la Repubblica di Turchia, il Ministero della Cultura e l’Agenzia per la promozione e lo sviluppo del turismo hanno assunto le necessarie precauzioni.

Questi sono coperti dall’assicurazione sanitaria per la protezione del turismo e dalle pratiche di viaggio sicure nell’ambito delle precauzioni di sicurezza adottate per impedire alla Turchia di entrare nel livello di allarme successivo.

Con le misure cautelari nei confronti del Covid-19 adottate nel campo del turismo in generale e soprattutto del turismo della salute, puoi soggiornare negli hotel 5 stelle in tutta tranquillità, poiché noi prestiamo particolare attenzione, adottando misure anche più estreme se possibile pulizia e disinfezione di tutte le stanze sotto la supervisione della direzione dell’hotel.

Fare shopping nei centri commerciali o al Gran Bazar, mangiare kebab, visitare la penisola storica sono cose che puoi continuare a fare, anche se con più cautela come già sai e sempre dopo l’intervento sui capelli, utilizzando le maschere , evitando zone affollate e chiusi, oltre ad utilizzare il suo gel idroalcolico.

Grazie alla raffinatezza delle misure per conformarsi al sistema sanitario all’inizio della pandemia in Turchia, è riuscita a diventare uno dei paesi di maggior successo al mondo in termini di precauzioni Covid. 

Grazie alle misure adottate in materia di turismo, è entrata e uscita dal Paese con la massima cautela fino ad oggi. Pertanto, puoi viaggiare in Turchia per un intervento di trapianto di capelli in tutta tranquillità.

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta