Il Primato Nazionale mensile in edicola

Essere un tifoso dell’Inter nell’ultimo decennio è stato piuttosto difficile, principalmente per un motivo: i fan nerazzurri hanno infatti dovuto assistere ai successi della Juventus in Serie A, che quest’anno si è aggiudicata lo scudetto per la nona stagione consecutiva. Tuttavia, recentemente ci sono stati segni piuttosto promettenti in casa nerazzurra, legati all’arrivo di Antonio Conte, già conosciuto come vincitore seriale. L’allenatore ha aiutato la squadra a ridurre il divario che li separava dalla Juventus, lottando per la conquista del titolo fino a poche giornate dalla fine e arrivando a un solo punto dai bianconeri. L’anno prossimo, riuscirà l’Inter a fare quel passo in più per porre fine alla serie vincente della Juventus?

[Fonte dell’immagine: beIN Sports]

I successi degli ultimi sei mesi della stagione hanno portato l’Inter a essere quotato 9/4 per la vittoria del prossimo scudetto sui migliori siti di scommesse italiani. Riusciranno i nerazzurri a spingersi ancora più avanti la prossima stagione? A giudicare da queste quote, sembra proprio che i bookmaker siano molto fiduciosi al riguardo.

Uno dei motivi che ci spingono a pensare che l’Inter potrebbe mettere la parola fine al dominio bianconero è legato ai timidi segnali di fermento in casa Juventus. Nel corso dell’ultimo decennio, la forza del club di Torino è sempre derivata dalla coesione che univa la squadra, dai record del reparto difensivo e in generale dall’ottima gestione. Nell’ultimo campionato invece, la formazione guidata da Sarri è riuscita ad avere la meglio sull’Inter sono in finale di stagione, principalmente grazie a Cristiano Ronaldo, che con i suoi gol non solo ha trascinato i bianconeri ma è anche stato il miglior marcatore dei bianconeri. Se non fosse stato per Ronaldo o Dybala, l’ultimo scudetto sarebbe potuto tranquillamente finire nella bacheca nerazzurra.

Di recente l’Inter ha messo a segno successi anche nel mercato dei trasferimenti, riuscendo a concludere alcune trattative importanti come quella di Christian Eriksen dal Tottenham, giocatore che non ha ancora raggiunto la forma tipica di quando indossava la maglia del club inglese. I sei mesi finora trascorsi a Milano potrebbero essere stati un buon periodo di transizione per il giocatore danese; siamo convinti che la prossima stagione farà bene e fornirà quella spinta creativa di cui l’Inter ha bisogno.

Infine, se c’è una cosa che può aiutare una squadra a vincere il suo primo scudetto dopo più di 10 anni, è quella di avere un attacco formidabile. Durante la ricostruzione del club, l’Inter si è assicurata Romelu Lukaku e Lautaro Martínez, che hanno appena concluso una stagione davvero brillante. Garantire la conferma di entrambi i giocatori durante la finestra dei trasferimenti sarà essenziale per continuare a scrivere la storia dei successi nerazzurri. 

[Fonte dell’immagine: CBS Sports]

 

Commenta