Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 23 apr – Un uomo di 85 anni si è fermato a Eboli, è andato a prostitute ed è stato pizzicato dalla Polizia Municipale. Fin qui la mera cronaca, di per sé trascurabile, se non fosse che l’ancor pimpante signore si è giustificato così: “E’ l’effetto del vaccino anti Covid”. Ma facciamo un passo indietro, ricostruendo la breve storia. L’ultraottantenne della Costiera Sorrentina si mette alla guida del proprio vecchio camper e si dirige sul litorale di Eboli, in una zona dove di solito sono presenti le prostitute. Giunto sul posto si apparta per ben due volte nel giro di appena un’ora e mezza. E in entrambi i casi viene beccato dagli agenti della municipale che notano il suo camper fermo.

A 85 anni con le prostitute? “Tutta colpa del vaccino”

Nel primo caso a bordo del mezzo oltre a lui c’erano ben due prostitute e scatta di conseguenza la sanzione di 500 euro. Poco dopo, intorno a mezzogiorno, la pattuglia della municipale nota di nuovo un camper identico a quello dell’anziano, ancora una volta fermo sul ciglio della strada. Gli agenti si avvicinano e… eccolo là, è sempre lui, l’85enne non si è arreso ed è tornato “alla carica”. Si stava infatti intrattenendo con un’altra prostituta, fregandosene quindi della prima multa ricevuta. A quel punto però l’anziano prova a giustificarsi e tira fuori una scusa decisamente incredibile: è tutta colpa degli effetti collaterali del vaccino AstraZeneca appena fatto.

“Soldi spesi bene”

In pratica, secondo l’85enne, il vaccino contro il Covid gli avrebbe causato un’eccitazione sessuale del tutto incontrollabile. Di conseguenza si è visto costretto a guidare il camper per molti chilometri alla ricerca di qualche prostituta. Inutile dire che la surreale motivazione non lo ha salvato dalla seconda sanzione, ovvero altri 500 euro di multa per violazione delle norme anti contagio in vigore. In totale quindi dovrà pagare mille euro. E come l’ha presa? Si sarà disperato chiedendo agli agenti di chiudere un occhio? Neanche per sogno, l’85enne campano non si è affatto perso d’animo. “Comunque sono soldi ben spesi”, ha detto sorridendo agli agenti.

Alessandro Della Guglia

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

Commenta