Il Primato Nazionale mensile in edicola

profughiRoma, 26 giu – No all’accoglienza, sì alla fermezza contro l’immigrazione, se necessario anche attraverso l’opzione militare. A dirlo non è Matteo Salvini ma… il popolo italiano.

Secondo il sondaggio realizzato da Ipsos per Rai News-Ispi con 997 interviste tra il 23 e il 24 giugno 2015, la principale preoccupazione del 25% degli italiani (raddoppiati rispetto al 13% di dicembre) è proprio l’immigrazione.

Dalla rilevazione demoscopica emerge che per il 38% degli intervistati l’immigrazione è “una grave minaccia alla sicurezza” e può “essere connessa al terrorismo”, mentre quasi tre su dieci ritengano che pur non essendoci rischi di infiltrazione terroristica sia un problema “da non sottovalutare”.

Solo il 16% è a favore dell’accoglienza dei rifugiati. “La maggior parte vuole frenare il fenomeno e infatti le due opzioni più radicali, cioè quelle di attuare respingimenti e addirittura di adottare misure di tipo militare per contrastare l’immigrazione illegale, ottengono insieme circa il 40% dei consensi”, spiega il direttore del dipartimento politico-sociale di Ipsos Luca Comodo.

Un altro 39% che vorrebbe “trattenere e identificare gli immigrati nei Paesi di partenza”.

Va da sé che i tentennamenti di Renzi sulla questione non sono affatto piaciuti: il 66% ritiene che l’atteggiamento italiano nei confronti dei partner europei sia sbagliato. In particolare il 32% pensa che Renzi non sia capace “di dettare una linea comune” e il 34% addirittura che “non tuteli l’interesse nazionale”.

Giuliano Lebelli

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta