Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 25 mar – Tutti pazzi per il vaccino, tutti lo esigono, tutti ritengono di avere la priorità sulle altre categorie in virtù di qualche pretesto immaginario: non fa eccezione Alessandro Gassmann, che nell’ultimo anno si è distinto per le sue continue bordate da «segnalatore folle» di assembramenti e mascherine non messe. Fino alla proposta di interdire l’accesso ai luoghi pubblici a chi decide, eventualmente, di non sottoporsi alla magica iniezione.

Alessandro Gassmann si ritiene a rischio

«Premesso che attenderò diligentemente il mio turno, segnalo, visto che c’è la gara a chi è più esposto al covid, che gli attori ed attrici sui set, sono l’unica categoria che deve lavorare senza mascherina», ha twittato. «Detto questo, ora però dai un po’ con le vaccinazioni!!!». Dichiarare di voler attendere diligentemente il proprio turno, ne conveniamo, è già qualcosa – Scanzi docet. Ma viene lo stesso da chiedersi: gli attori non vengono sottoposti giornalmente a tamponi? Perché Gassmann dovrebbe sentirsi più in diritto di ricevere il vaccino di un cassiere del supermercato che sta sta dieci ore a contatto con centinaia di persone e ne tocca i soldi? E’ in possesso, Alessandro Gassmann, di uno studio che evidenzi l’incidenza drammatica di contagi sui set cinematografici?

La Lucarelli aveva aperto le danze

Ma l’attore è in buona compagnia. Ad aprire le danze del (fastidiosamente ipocrita) «non voglio il vaccino, però…» ci aveva pensato la Lucarelli, sollevando un vespaio di polemiche. «Non chiedo il vaccino, però questa cosa che i giornalisti siano nella lista delle categorie non utili a detta degli stessi giornalisti mi dispiace. In questo anno di paura, siamo stati noi a raccontare alla gente cosa succedeva, a denunciare, siamo stati non utili. Necessari». Una richiesta sul presunto merito, la sua, nemmeno sulla necessità. Con buona pace dei nostri genitori 70enni, che ancora aspettano l’iniezione.

Cristina Gauri

La tua mail per essere sempre aggiornato

3 Commenti

Commenta