Il Primato Nazionale mensile in edicola

Ferrara, 1 mar – Ha redarguito un passante perché portava la mascherina abbassata e per tutta risposta l’uomo l’ha presa a pugni in faccia. E’ successo a Voghiera, in provincia di Ferrara. La protagonista e vittima dell’episodio è un’anziana signora di 75 anni che ha denunciato il fatto ai carabinieri della centrale operativa di Portomaggiore. Lo riporta La Nuova Ferrara.



Lo rimprovera per la mascherina, si becca dei pugni in faccia 

Agli sbigottiti militari dell’Arma la pensionata ha riferito di aver incrociato il proprio aggressore nel corso di una passeggiata in via Martiri della libertà, una strada nel centro di Voghiera. La donna si era sentita in dovere di rimproverare il passante – anche lui 75enne – perché portava la mascherina abbassata. Lo aveva quindi invitato a sistemarsi il dispositivo in modo che coprisse bocca e naso. L’uomo, evidentemente mal tollerando il rimprovero dell’estranea, al posto di sistemarsi la mascherina, si è fermato di colpo e le ha sferrato una scarica di pugni al volto. Poi si è allontanato come se niente fosse.

Black Brain

Intervengono i carabinieri

Alla vittima, dolorante e in stato di choc, non è rimasto altro da fare che allertare le forze dell’ordine. E’ intervenuta tempestivamente una pattuglia del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Portomaggiore, che si è recata a Voghiera e ha individuato ed identificato l’aggressore. L’anziano si trovava poco distante dal luogo dell’aggressione. Il manesco 75enne è stato sanzionato perché non indossava la mascherina e per i pugni sferrati alle coetanea è stato denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica. L’accusa è di percosse e lesioni. La donna è stata soccorsa dal personale del 118 che l’ha trasportata all’ospedale di Cona per gli accertamenti e le cure del caso.
Cristina Gauri

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

3 Commenti

  1. art. 32 Costituzione:

    (…) “Nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge. La legge non può in nessun caso violare i limiti imposti dal rispetto della persona umana”

    mi domando,visto che una mascherina è un trattamento sanitario,che interviene sulla nostra normale capacità di respirare liberamente, se un cittadino qualsiasi possa ordinare/invitare chicchessia ad indossare una mascherina,in ispecie all’aperto.

    a proposito; per “legge” in Costituzione non si intendono circolari amministrative,ma solo quella votata ed approvata in Parlamento,cosa che per questo bizzarro obbligo,creato apposta per pensionati ipocondriaci e statali che votano PD,non mi pare proprio avvenuto.

  2. Quando mia madre, più o meno coetanea dell’amante di CO2, è stata aggredita a scopo di rapina (andata a buon fine), col cazzo che è intervenuta tempestivamente la pattuglia: non è intervenuta per nulla.

Commenta