Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 11 mar – Anche l’Italia sospende un lotto del vaccino AstraZeneca che sta facendo discutere in Europa. E’ sempre di oggi l’annuncio della Danimarca, che ha deciso di bloccare in via precauzionale la somministrazione di questo vaccino in seguito alla segnalazione di alcuni gravi effetti collaterali. L’Aifa, l’Agenzia italiana del farmaco, “in concomitanza temporale con la somministrazione di dosi appartenenti al lotto ABV2856 del vaccino AstraZeneca anti COVID-19, ha deciso in via precauzionale di emettere un divieto di utilizzo di tale lotto su tutto il territorio nazionale e si riserva di prendere ulteriori provvedimenti, ove necessario, anche in stretto coordinamento con l’Ema, agenzia del farmaco europea”. E’ quanto si legge nella nota di Aifa.



Lotto AstraZeneca, il comunicato Aifa

“Al momento non è stato stabilito alcun nesso di causalità tra la somministrazione del vaccino e tali eventi”, precisa comunque l’Agenzia. In ogni caso la stessa Aifa spiega che “sta effettuando tutte le verifiche del caso, acquisendo documentazioni cliniche in stretta collaborazione con i Nas e le autorità competenti. I campioni di tale lotto verranno analizzati dall’Istituto Superiore di Sanità. Aifa comunicherà tempestivamente qualunque nuova informazione dovesse rendersi disponibile”. Dunque anche l’Agenzia italiana del farmaco, dopo la segnalazione di alcuni eventi avversi gravi sul nostro territorio, ha deciso di sospendere un lotto del vaccino Astrazeneca.

Black Brain

Militare morto in Sicilia dopo dose con lotto sospeso da Aifa

Non si tratta però dello stesso lotto sospeso da Austria, Estonia, Lituania, Lussemburgo e Danimarca. L’Aifa specifica infatti, rassicurando, che quel lotto “non è stato distribuito in Italia”.  Intanto la Procura di Siracusa aperto un’inchiesta sulla morte di Stefano Paternò, 43enne sottoufficiale della Marina militare ad Augusta. Paternò è deceduto infatti poche ore dopo aver ricevuto una dose del vaccino AstraZeneca. E permangono forti dubbi anche sul decesso Davide Villa, 50 anni, poliziotto in servizio all’Anticrimine di Catania. In entrambi i casi le dosi del vaccino somministrato erano provenienti dal lotto ABV2856, vietato oggi dall’Aifa.

Alessandro Della Guglia

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

Commenta