Home » Attivista lgbt, dava i bimbi a coppie gay: ecco chi è la psicologa degli affidi illeciti

Attivista lgbt, dava i bimbi a coppie gay: ecco chi è la psicologa degli affidi illeciti

by Cristina Gauri
19 comments
anghinolfi tommy

Reggio Emilia, 29 giu – Emergono ulteriori particolari sulle modalità di azione della psicologa Federica Anghinolfi, la dirigente dell’Unione va d’Enza a capo della “cupola” di affidi illeciti smantellata dall’operazione “Angeli e Demoni” condotta dalla procura di Reggio Emilia. Come riferisce Il Resto del Carlino, la donna costringeva gli assistenti sociali a redigere relazioni e verbali testimoniando il falso riguardo alle condizioni di vita dei piccini o alle dinamiche famigliari. Giovani operatrici con contratto a tempo determinato venivano ricattate affinché affermassero di avere rilevato “muffa sui soffitti, poco cibo in frigo o assenza di giocattoli”. Anche le dichiarazioni degli stessi minori venivano falsificate per screditare i genitori. I bambini venivano poi strappati alle famiglie naturali e affidati (con elargizione di contributi fino a 1.200 euro, il doppio rispetto alla somma normalmente prevista) sempre e solo alle selezionatissime conoscenze della Anghinolfi, attivista lgbt, sostenitrice delle “famiglie arcobaleno” e della teoria gender. Una volta affidati i piccoli, era sempre lei a decidere i nomi degli psicoterapeuti deputati a seguire i loro casi.

Terremoto nel mondo lgbt

La Anghinolfi, finita ai domiciliari con numerose accuse tra cui falso in atto pubblico, abuso d’ufficio, violenza privata e lesioni personali gravissime, sabato si è avvalsa della facoltà di non rispondere davanti al gip nel primo interrogatorio di garanzia, condotto assieme all’assistente sociale indagato Francesco Monopoli. Gli inquirenti hanno dimostrato che la Anghinolfi, dichiaratamente omosessuale, aveva in passato avuto una relazione con Fadia Bassmaji, anch’essa indagata, alla quale era stata affidata luna bambina assieme alla compagna Daniela Bedogni. Nell’ordinanza si legge che le donne avrebbero «imposto un orientamento sessuale» alla bimba impedendole di tenere i capelli sciolti, ritenuti simbolo di vanità e di «richiamo» per i maschietti della sua scuola. Il giudice delle indagini preliminari descrive questo atteggiamento come un «comportamento ideologicamente e ossessivamente orientato». Nel mondo lgbt intanto tutti tacciono.

Cristina Gauri

You may also like

19 comments

serena 1 Luglio 2019 - 9:59

questa non deve uscire più di galera

Reply
Romolo 1 Luglio 2019 - 10:23

Ma come si fa ,ma come si fa ,ma possibile siamo arrivati a questo punto? Un innocente bambino in mano a due maschi pelosi che la notte quali maialate combinano . Come volete che cresca questo povero bambino che vede una cosa cosi anormale e malata due padri che si baciano in bocca . Andate a vedere come sono diventati e quanti problemi psichiatrici hanno questi bimbi adottati da due persone malate di mente una volta grandi.

Reply
Santi Di Nuzzo 9 Luglio 2019 - 9:30

Io non voglio definire una malattia l’omosessualità, ma ritengo giusto che per un fatto di educazione mentale, che sia distruttivo per un bambino o bambina, che poi conduce una vita sociale, cioè l’asilo, scuola ciò che sia, il comportamento dei bimbi, non trova stabilità in questo messaggio omosessuale, si rischia di deviare bambini normali alla omosessualità, chi fa psicologia infantile, sicuramente capirà tutto questo, che dunque va spiegato a priori nelle adozioni, rifiutando e il farlo per la tranquillità ed una crescita normale dei bambini, con giuste visioni della coppia famiglia, una coppia omosessuale non possono realizzare figli propri e quindi devono adottare, a questo punto adottino bambini a distanza nel mondo, che c’è tanto da fare. Santi Di Nuzzo

Reply
jason17 1 Luglio 2019 - 12:43

Immorali e corrotti, altro che omofobia, qui non c’è paura ma disprezzo e repulsione, verso questi esseri che debbono ostentare le proprie deviazioni alla ricerca di un consenso che ottengono solamente, dai depravati come loro. Ho lavorato come addetto alla sicurezza, agli albori del 2000, a Torre del Lago, dove si tenevano raduni per deviati sulla spiaggia libera, avevo necessita di denaro e quindi accettai il compromesso, ma ricordo quell’estate come una delle peggiori di questa esistenza. Continuamente abbordato da maschi che mi guardavano come femmine in calore, che a loro volta, venute a conoscenza della mia ” normalità “, si prodigavano in disgustose esibizioni intime, solo con l’intento di scandalizzarmi. Sinceramente li considero dei poveretti che, in un certo modo mi fanno anche compassione, però ciò non toglie, che dovrebbero smettere di lagnarsi per supposti diritti negati, (quando invece ne hanno più di molte altre categorie), ed invece imparare ad accettare ciò che sono senza importunare il prossimo. Ad ogni modo, visto che supportano l’immigrazione incontrollata e la sostituzione etnica, si troveranno molo presto a dover fronteggiare l’intolleranza islamica e negroide, che li costringerà a celarsi solo per sopravvivere.

Reply
Benny 2 Luglio 2019 - 12:34

Tra le altre cose andatevi a rileggere la cronaca degli ultimi 10 anni quanti omicidi e violenze da parte di questi depravati elegantemente chiamati frocioni sono tutti nervosi e abbastanza violenti . E’ una malattia psichiatrica e va curata .Ma puo’ anche essere che non lo sia e allora e’ una moda ,un modo di vivere un modo di andare contro DIO e contro la natura .In poche parole una cosa e’ certa e sicura non e’ la normalita’ non e’ cio’ che dio vuole da noi.

Reply
Tigro 23 Luglio 2019 - 4:14

Per fare un po’ di chiarezza Benny non sta parlando del dio unico metafisico ma del dio di abramo, quindi il dio dei cristiani, degli ebrei e dei musulmani, che è un dio come tanti. Benny, l’etica non l’ha inventata yahweh, che anzi è un assassino pedofilo come si può leggere in Numeri 31 , levitico 26 , Osea 14.
L’etica è il risultato del pensiero filosofico greco, romano e soprattutto pagano. E l’amore tra uomini nel mondo pagano oltre ad essere normale veniva considerato come divino da personaggi come Platone (Simposio).
Essere omosessuali non ha niente a che vedere con i movimenti LGBT che sono movimenti globalisti, esattamente come il marxismo e le religioni abramitiche.

Attenzione a chi cerca di farvi credere che gli omosessuali approvano i movimenti LGBT e il gender, non è assolutamente vero, nei fatti i movimenti LGBT fanno apparire gli omo come dei mostri senza identità che vogliono rubare i bambini agli etero.

In realtà quelli che criticano i movimenti LGBT poi sono gli stessi che servono il dio di Abramo (conosciuto come yahweh dai cristiani, come yehowah dagli ebrei e come allah dai musulmani), perché?

Il motivo è che il Dio di Abramo odia gli omosessuali e li vuole vedere morti, come si può leggere nella bibbia: Levitico 20:13 “dovranno essere messi a morte”.

I Gruppi LGBT e i servi del Dio di abramo fanno lo stesso interesse

I gruppi LGBT fanno apparire gli omosessuali come dei mostri, e i servi del dio di Abramo si oppongono alla mostruosità che sembra che venga dagli omosessuali.

Reply
Matteo Ronzani 3 Luglio 2019 - 1:23

Bisogna fare come nei paesi a loro tanto cari: lapidazione.

Reply
Angeli e Demoni, bambini affidati illecitamente: cosa c'entra il gender? 3 Luglio 2019 - 11:08

[…] ndr) omosessuale» e si scaglia contro i sindaci che supportano le manifestazioni LGBT. Il Primato Nazionale parla di «Terremoto nel mondo LGBT» dove «tutti tacciono», come se le aberranti azioni di […]

Reply
vittorio 17 Luglio 2019 - 2:13

il signore sapra ripagarti

Reply
Bibbiano, Tribunale di Bologna riapre 70 casi: “Anomalie e omissioni” - AllNews24 21 Luglio 2019 - 10:52

[…] dei casi riaperti comprenderà tutti i dossier gestiti negli ultimi due anni dalla rete dei servizi sociali che facevano capo a Federica Anghinolfi, che a loro volta racchiudono sei Comuni, tra cui la tristemente nota Bibbiano. Quest’ultima […]

Reply
luca fiorni 22 Luglio 2019 - 11:00

Chi ha il vizio stampato in viso non dovrebbe avere nessun incarico.

Reply
Maria laura 23 Luglio 2019 - 3:45

Ma che dite…quanti casi terribili succedono ad opera degli “eterosessuali ” e nessuno ne fa una condanna dell’ orientamento sessuale, le persone si giudicano per quello che sono e fanno , non per l’appartenenza ad un orientamento.. siete ipocriti, cercate solo conferme sui vostri pregiudizi… ed ecco una buona occasione…gli omosessuali sono brutti e cattivi..alè..ma sapete quanti ce ne sono che vi salvano la vita in ospedale, vi cambiano la flebo con un sorriso, ecc ecc…?
siete ideologizzati e vedete solo quello che volete vedere
Si dice che chi sta bene con se stesso, è in armonia, è risolto…non discrimina nessuno …no ha odio, rabbia, negatività da scaricare su altri..
Chi delinque deve pagare, ma per favore non approfittatene per fare crociate contro chi, per motivi vostri…, non vi piace….RISPETTATE …

Reply
Bibbiano, nuovi elementi: la psicoterapeuta Anghinolfi tentava di fermare le indagini - AllNews24 25 Luglio 2019 - 8:22

[…] intercettazioni è emerso infatti che Federica Anghinolfi, attivista Lgbt e dirigente dei servizi sociali della Val d’Enza confinata ai domiciliari dal 27 […]

Reply
Bob 28 Luglio 2019 - 4:19

Questi sono criminali della peggior specie, devono marcire in galera

Reply
Lucifero 9 Settembre 2019 - 7:33

Amo le donne ma RITENGO che una creatura debba avere due genitori ETERO , vedendo come crescono soprattutto le piccole femminucce con due madri lesbiche , nonchè LESBICHE . o certi maschietti di padri gay ,che vengono vestiti da donna diggà in carozzella, per poi divenir trans, e sucessivamente ammazzati a 17 anni per le strade americane,

Reply
Bibbiano, la Ferilli assolve il Pd. "La sinistra ha fatto molto per i bambini" 31 Gennaio 2020 - 11:47

[…] consigliera regionale Roberta Mori, in forza ai dem, grande amica e sostenitrice di Foti e della psicoterapeuta Anghinolfi, ritenuta a capo della “cupola” degli affidi illeciti? Nemmeno lei si era accorta di […]

Reply
Bibbiano, anche l'indagata ex della psicologa promuoveva il gender fra i bambini 31 Gennaio 2020 - 12:05

[…] psicologa e dirigente dei servizi sociali della Val d’Enza, fan sfegatata di Carola Rackete nonché omosessuale e attivista lgbt che aveva affidato una bambina sottratta ai parenti per affidarla alla sua ex ragazza, Fadia […]

Reply
Bibbiano, Lega: "Coinvolta anche la Ausl di Reggio Emilia. Si indaghi sul giro di soldi" 31 Gennaio 2020 - 12:07

[…] strappati alle famiglie naturali e ricollocati in affido retribuito a famiglie di amici, ex amanti e conoscenti, (alcuni dei quali con disagi psichici accertati) degli operatori sociali coi…. Vicenda che ha portato  all’autosospensione dalle fila del Partito Democratico per Andrea […]

Reply

Commenta

Redazione

Chi Siamo

Il Primato Nazionale plurisettimanale online indipendente;

Newsletter

Iscriviti alla newsletter



© Copyright 2023 Il Primato Nazionale – Tutti i diritti riservati

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: