Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 7 ott – Scintille in studio durante l’ultima puntata di Cartabianca. Nella trasmissione condotta su Rai3 da Bianca Berlinguer, infatti, erano ospiti sia l’infettivologo Matteo Bassetti sia il virologo Andrea Crisanti, tra cui non scorre buon sangue. E la conduttrice sembra privilegiare proprio il secondo, suscitando le proteste di Bassetti: «Ha già detto tutto Crisanti», sbotta a un certo punto il direttore della Clinica di malattie infettive dell’ospedale San Martino di Genova. Il motivo? La Berlinguer avrebbe dato troppo spazio al collega, non permettendogli di parlare. «Parla solo lui, non capisco cosa mi abbiate invitato a fare», aggiunge.

Guarda anche: Bassetti bastona Crisanti: «Sta troppo in politica, stava per candidarsi con il M5S» (Video)

Trump e il Covid-19

A quel punto la Berlinguer è chiamata a rispondere: «Non l’ho costretta in tempi più rigidi rispetto a quelli del professor Crisanti», dice imbarazzata la giornalista. Ma è soprattutto alla fine della trasmissione, quando ormai scorrono i titoli di coda, che Bassetti contesta nel merito ciò che è stato affermato in studio: «Non sono d’accordo con quello che avete detto, cioè che Trump avrebbe ricevuto terapie che gli italiani non possono ricevere. Tutti i malati in Italia hanno avuto il trattamento che ha avuto Trump», dice Bassetti con tono di rimprovero.

Guarda anche: Bassetti: «I media hanno fatto terrorismo, e ora la gente ha paura del Covid» (Video)

Lo scontro tra Bassetti e la Berlinguer

«Io parlavo di cittadini normali che non sono il presidente degli Stati Uniti», ha replicato la Berlinguer, stavolta piccata. «Molte persone durante l’epidemia sono state lasciate a casa», ha proseguito, facendo infuriare Bassetti: «Questo non lo può dire, non accetto si dica che non abbiamo curato la gente. Non si può dire che il sistema sanitario non abbia curato la gente». Poi l’infettivologo torna sul presidente Usa: «Trump ha ricevuto il remdesevir, il cortisone e un anticorpo monoclonale che non è in commercio. I nostri pazienti ricevono il remdesivir, il cortisone, gli antibiotici e i farmaci di cui hanno bisogno, esattamente come il signor Trump e il signor Berlusconi».

Il video

Elena Sempione

1 commento

  1. Il remdesivir ha tra le controindicazioni le insufficienze renali.
    Il vescovo di Caserta aveva grave insufficienza renale.
    Gli è stato imprudentemente somministrato il remdesivir.
    Il vescovo è morto.
    Ma non di coronavirus.

Commenta