Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 30 lug – Basta allarmismi: sono lontani i tempi in cui l’Oms ha dichiarato la pandemia da coronavirus, ora siamo già quasi nella fase dell’endemia. Significa che il virus circolerà stabilmente nella popolazione senza creare problemi sanitari. Insomma, uno scenario tutt’altro che preoccupante rispetto a quelli evocati da chi vorrebbe tenere tutti ancora sotto scacco con la paura del virus. La variante Delta, ormai dominante anche in Italia, è sì contagiosa ma non incide sui ricoveri. Gli ospedali sono semivuoti perché un numero sempre maggiore di cittadini è vaccinato e quindi anche se contagiato non sviluppa la malattia Covid.



Tutto è cominciato a Wuhan, poi l’Oms ha dichiarato che l’epidemia fosse una pandemia

Tutto è cominciato a Wuhan, in Cina. E si cominciò a parlare di epidemia. Poi l’11 marzo 2020 l’Oms ha dichiarato la pandemia. Ebbene, a un anno e mezzo di distanza dal primo focolaio in Cina, nei prossimi mesi il Covid-19 diventerà una endemia. Ciò decreterà la fine della pandemia e di tutto quello che comporta in termini di emergenza sanitaria e di carico su ospedali e terapie intensive.

Black Brain

Sileri: “Virus passerà da fase di pandemia a endemia”

“E’ tempo di riprendere in mano la sanità oltre il Covid visto che le cose stanno andando bene al di là di baggianate di chi dice che il Covid durerà 10 anni”. A dirlo chiaramente è il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri all’Agi. “Le parole che ha detto Fauci – sottolinea Sileri riferendosi al super consigliere della Casa Bianca – sono state mal interpretate da alcuni. Dice ampiamente che con il vaccino siamo protetti ed il vaccino salva le nostre vite, ci salva dalle forme gravi della malattia. Il virus circola e passerà da una fase di pandemia ad una fase di endemia“, chiarisce il sottosegretario. “Il virus continuerà a circolare e non creerà più danni in coloro che sono vaccinati. Purtroppo – precisa Sileri – potrebbe continuare a creare danni nei soggetti più fragili”. Tuttavia, fa presente il sottosegretario alla Salute, “difficilmente avremo l’esperienza di mille morti al giorno come abbiamo avuto diversi mesi fa. La fine della pandemia è vicina“.

Palù: “Meno vacciniamo e meno possibilità abbiamo di rendere il virus endemico”

A permettere il passaggio da pandemia ad endemia sarà la campagna vaccinale. “Vaccinarsi è un compito sociale a cui alcune categorie dovrebbero adempiere, e per cui lo Stato sta facendo tutto il possibile”, spiega il presidente dell’Aifa e membro del Cts Giorgio Palù, in un’intervista a Timeline, su Sky Tg24. “Meno vacciniamo e più il virus si diffonde, quindi abbiamo meno possibilità di controllarlo e che questo virus diventi endemico“. Eccola la parola chiave: endemico. Diversi esperti ormai ragionano in questi termini (e sarebbe pure ora).

Epidemia ed endemia: le differenze

Ecco perché chi parla ora di quarta ondata, di impennata dei contagi come di un nuovo pericolo, della stessa portata delle ondate precedenti, fa allarmismo ingiustificato. Ed ecco pure perché le parole utilizzate dagli esperti sono importanti, fanno la differenza, e vanno utilizzate con sale in zucca. Se andiamo a consultare il portale Epicentro, curato dall’Istituto superiore di Sanità, in una scheda sulle malattie infettive leggiamo che cosa si intende per epidemia ed endemia. “Dal punto di vista epidemiologico le malattie infettive hanno caratteristiche diverse di diffusione. Ci sono malattie molto contagiose e altre che lo sono meno. In base alla suscettibilità della popolazione e alla circolazione del germe, una malattia infettiva può manifestarsi in una popolazione in forma epidemica, endemica o sporadica“.

“L’epidemia – si legge su Epicentro – si verifica quando un soggetto ammalato contagia più di una persona e il numero dei casi di malattia aumenta rapidamente in breve tempo. L’infezione si diffonde in una popolazione costituita da un numero sufficiente di soggetti suscettibili. Spesso si riferisce al termine di epidemia con un aumento del numero dei casi oltre l’atteso in un particolare area e in uno specifico intervallo temporale“. Come è noto, quando l’epidemia era diffusa in più Paesi oltre che in Cina, l’Oms ha dichiarato la pandemia, ossia una epidemia con tendenza a diffondersi rapidamente attraverso vastissimi territori e i vari continenti.

Malattia endemica stagionale… l’influenza

Sempre secondo Epicentro, invece, “una malattia si considera endemica quando l’agente responsabile è stabilmente presente e circola nella popolazione, manifestandosi con un numero di casi più o meno elevato ma uniformemente distribuito nel tempo”. Molte malattie endemiche presentano ciclicità stagionali. Insomma, stiamo parlando dei virus influenzali. E’ questa la fine che farà il Covid.

Adolfo Spezzaferro

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

6 Commenti

  1. Ringrazio Spezzaferro perchè dopo mesi di terrore qualcuno sta cercando di spiegarci qualcosa, e non è il catastrofismo che ci hanno fatto credere finora, non sarà oro colato, ma una speranza per guardare un pò piu lontano, purtroppo, come ripeto da mesi, abbiamo la peggior situazione politica che ci potesse capitare in un momento difficile come questo, coraggio, torneremo ad elezioni e allora, forse, ritroveremo una boccata di democrazia.

  2. I vaccini sono lapalissianamente inutili
    https://www.ilsussidiario.net/news/74-contagiati-covid-in-massachusetts-era-vaccinato-con-2-dosi-cdc-4-in-ospedale/2203705/
    sono solo un modo per tenere in vita case farmaceutiche che rischiano il collasso perché il #COVID si cura con 6 euro (e anche meno visto che in Africa usano banale chinino neanche idrossiclorochina) https://massimosconvolto.wordpress.com/2020/11/14/immortali/
    e se mi recapitano lettere anonime ma nonostante io scriva da 11 anni non possono recapitarmi avvisi di fine indagine sarà perché la verità è inconfutabile?
    Purtroppo pur se come cittadini paghiamo miliardi di tasse pesano di più i contributi delle lobbies economico finanziarie, i cittadini non contano niente.
    Ormai il voto non serve a niente, finisce tutto a tarallucci e vino con chi dicevano avrebbero combattuto
    https://massimosconvolto.wordpress.com/2018/10/20/indecisi/
    Guarda la Meloni a cui qualcuno ha “suggerito” di vaccinarsi.
    Dopo averla sentita parlare in persona sapendo che anche lei conosce il Prof. Meluzzi che come me non fa altro che dire la verità
    https://www.liberoquotidiano.it/news/personaggi/21690478/alessandro_meluzzi_plaquenil_salva_vita_coronavirus_conferme_russia_non_usano_costa_troppo_poco_stasera_italia.html
    è chiaro che si è venduta perché ormai FdI è il primo partito italiano e avrebbe mandato a gambe all’aria l’unione made in CIA
    https://bit.ly/2LkDgJ4
    (purtroppo per capire il video bisogna masticare molto bene l’inglese)
    se avesse mantenuto l’opposizione a Draghi braccio armato dell’Euronazismo perché i tempi cambiano e i “fascisti” veri non sono più neri ma sono diventati arcobaleno.
    Io non sono in vendita per fermarmi devono ammazzarmi spero solo che qualcuno inizi a svegliarsi prima che sia troppo tardi e usi mezzi più efficaci di un voto ormai inutile a prescindere perché per cambiare le cose a questo punto serve necessariamente una rivoluzione anche se non servono né armi né scendere in piazza per ribaltare definitivamente il regime euronazista, basta stare sul divano e accendere il cervello anziché la televisione
    http://massimosconvolto.wordpress.com/2015/06/07/rivoluzione-disarmata/

  3. Anche tu, come quasi tutti, sei più o meno portatore di verità ma finiscila di usare a sproposito i termini fascista, leninista, nazista, stalinista, maoista, ecc. solo per pompare il tuo contenuto su troppe materie già parecchio evasivo più che sconvolto!

  4. Io non ho verità, non sono indovino, io porto solo dei fatti da concatenarsi ognuno con il proprio cervello ovviamente se si ha un cervello
    https://massimosconvolto.wordpress.com/2020/01/26/11/
    Io non ho contenuti da pompare, scrivo gratis per diffondere quel poco che so, per mangiare lavoro e di lavoro faccio tutt’altro pure ben pagato perché ho professionalità, non campo di parole.
    Le parole le regalo sperando siano utili a qualcuno.
    https://massimosconvolto.files.wordpress.com/2021/08/iot-2.pdf
    L’italiano medio già fa fatica a leggere poche righe figurarsi se estendo e quando estendo
    https://massimosconvolto.wordpress.com/2015/11/10/ad-quendam-politicum/
    per essere compreso da tutti l’elite mi taccia di eccessiva banalizzazione.
    Comunque non sono io ad essere evasivo
    https://massimosconvolto.wordpress.com/2020/07/26/evasivo/
    e non sono io a usare termini a sproposito
    https://massimosconvolto.wordpress.com/2016/02/15/fascisti-chi/
    metto semplicemente alla berlina chi li usa realmente a sproposito.
    P.S. Non ti preoccupare io non sono radical chic, guardo all’intelletto non all’aspetto. 😀

  5. Prendo atto del riscontro, spero solo che Draghi “braccio armato dell’ Euronazismo” non ti scappi più, visto che anche un certo Keynes ha definito il nazismo come inevitabile rivalsa da un indegno patto con conseguente, confermo (senza presunzione), suicidio di tanti buoni europei tedeschi ! Draghi con il nazismo, ultima eroica, seppur folle spiaggia, non c’ entra proprio un bel niente. E’ figlio totalmente acritico dei vincitori dei conflitti mondiali.
    Dietro certi termini ci sono i morti (nolenti e volenti!), e forse dovremmo tutti stare più attenti…

  6. Infatti io ai morti sto attento e non sputo sul loro sangue come invece fa chi lapalissianamente calpesta la Costituzione che da quel sangue è nata.
    Sto tanto attento che cerco, facendo 1+1 sono un povero ignorante non so fare di più chiedo venia, di capire anche perché sono morti affinché non ve ne siano altri
    https://massimosconvolto.wordpress.com/2021/04/17/immemori/
    Dove c’era l’impero romano ci sono i popoli d’origine, ci sono nazioni, dove c’è chi vorrebbe il continente europeo, per il proprio interesse economico, una sola nazione
    https://bit.ly/2LkDgJ4
    non è rimasto praticamente niente è stato annientato un popolo.
    E per fortuna erano pii Padri Pellegrini scappati dalla loro terra perché “perseguitati”.

    Hai ragione, forse non è Nazismo quello di #Marione ma quando il popolo vuole andare in una direzione
    https://cise.luiss.it/cise/2020/05/04/italiani-spaccati-sulleuropa-ma-non-e-solo-una-questione-di-destra-vs-sinistra/
    e governi non eletti costruiti e manovrati da lobbies econonomiche continuano ostinatamente a trascinarli, contro la loro volontà, dove vuole il padrone…
    per me è una #Dittatura una dittatura di falliti
    https://www.weforum.org/agenda/2012/04/the-end-of-capitalism-so-whats-next/
    – per loro stessa colpa visto che non si può basare un modello economico su una bufala, la bufala della crescita infinita “sbufalata” in partenza dall’economia politica che ci insegna che a fronte di bisogni potenzialmente illimitati le risorse per soddisfarli sono limitate ed è quindi necessario operare delle scelte demolendo il “produco produco vendo vendo all’infinito” capitalista – che non sanno perdere.
    Altro che vincitori di conflitti mondiali che magari loro stessi hanno generato proprio per i motivi che nell’articolo del mio blog linkato sopra ho evidenziato.

Commenta