Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 28 set – Se i grillini vengono ormai ignorati dagli elettori italiani, il garante del M5S non può consolarsi neppure con la buon vecchia “rete”. Beppe Grillo è stato infatti cacciato da eBay dopo aver messo in vendita una pietra pomice autografata “in grado di smerigliare il cervello dalla stupidità umana”. Oggetto “magico” venduto a mille euro, perché “meno non ve lo posso fare”. Una trovata comica che non è affatto piaciuta alla piattaforma di shopping on-line, che ha deciso così per una sospensione permanente di tutti gli account legati a “elevatobeppegrillo”, nickname scelto dal guru pentastellato.

Decisione “inappellabile”

“Gentile elevatobeppegrillo, dopo aver esaminato le attività correlate al tuo account abbiamo deciso di sospenderlo in quanto riteniamo che tali attività costituiscono un rischio per la community di eBay”, si legge nel messaggio inviato dal sito di commercio e che lo stesso Beppe Grillo ha pubblicato su Facebook. “Siamo spiacenti per il disappunto e il disagio che ciò potrà causarti, ma la nostra decisione è inappellabile“, scrive ancora eBay. La piattaforma ha poi precisato che la “pietra pomice dell’elevato Beppe” verrà rimosso dagli articoli in vendita.

Polvere di stelle

Il comico genovese ha replicato pubblicando, sempre su Facebook, una sua foto in cui fa finta di vendere in un improvvisato mercatino l’incriminata pietra pomice, da lui definita ironicamente “affarone, introvabile su eBay”.

Beppe Grillo, pietra pomice

Niente male come spot social per strappare qualche sorriso ai fan. Peccato che Beppe Grillo l’abbia tirato fuori proprio adesso che il suo movimento è in caduta libera a livello di consensi e rischia pure la scissione. A ben vedere queste pietre pomice sembrano i detriti delle cinque stelle cadute.

Alessandro Della Guglia

2 Commenti

  1. Peccato che gli stronzi di ebay e pure quelli di amazon continuano tranquillamente ad ospitare e coccolare tutti gli scacmmers cinesi che vendono merce taroccata.

Commenta