Il Primato Nazionale mensile in edicola

Bologna, 27 sett – Vi siete mai sentiti così frustrati da un parcheggio selvaggio da voler imbracciare le armi? Un ottantenne bolognese è passato dalle parole ai fatti. Dopo essere rimasto bloccato da un’auto in sosta vietata, ha deciso di scendere da casa col fucile.



Bologna, 80enne armato contro la doppia fila

Il piano dell’arzillo pensionato è stato sventato da un poliziotto in borghese che lo ha visto aggirarsi con un fucile. E’ successo tutto domenica sera, alle 19 circa in via Battidarno. Qui l’anziano, armato di un fucile regolarmente denunciato,  è stato avvicinato dal militare fuori servizio.

Il fucile regolarmente denunciato

Il poliziotto ha riportato il pensionato alla ragione e si è fatto consegnare il fucile. Poi, ha contattato i colleghi del 113. Sul posto sono intervenute nientemeno che le volanti dei commissariati Due Torri San Francesco e Santa Viola. I poliziotti hanno accertato che l’anziano, poco prima, intendeva uscire in auto ma, avendo trovato un un’auto parcheggiata davanti al passo carraio, ha deciso di imbracciare il fucile, regolarmente detenuta, con l’intenzione di dare una lezione al parcheggiatore selvaggio.

I poliziotti, tuttavia, gli hanno ritirato il fucile (che era scarico) e hanno denunciato l’ottantenne per i reati di procurato allarme, porto abusivo e omessa custodia di armi.

Ilaria Paoletti



La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

Commenta