Il Primato Nazionale mensile in edicola

business immigrazioneRoma, 20 feb – Un piccolo esercito fatto di professionisti e faccendieri, che sfruttando l’immigrazione clandestina avevano allestito un business milionario. L’associazione a delinquere è stata scoperta a Monza dove questa mattina gli uomini della Polizia di Stato, su ordine della locale Procura, hanno notificato 171 denunce ed effettuato 11 arresti fra custodie cautelari in carcere e domiciliari.



Il business ruotava attorno ad un commercialista della Brianza che aveva costituito più di 30 società nelle quali, negli ultimi cinque anni, sono stati assunti oltre 1500 dipendenti extracomunitari. Peccato che le società, come le assunzioni, fossero puramente fittizie, uno stratagemma che consentiva agli immigrati di fare istanza per ottenere il permesso di soggiorno dimostrando la titolarità di un (falso) contratto di lavoro. In cambio, questi ultimi versavano un obolo che poi il commercialista spartiva con trafficanti e procacciatori di clienti.

Pivert casual italian brand

Un primo, grossolano calcolo sui volumi della truffa legata all’immigrazione “permette di quantificare – hanno spiegato gli inquirenti del Commissariato di Monza – il volume d’affari dell’associazione per delinquere in una cifra oscillante tra i 2 e i 3 milioni di euro dall’anno 2012″.

Nicola Mattei

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta