Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 2 lug – I militanti di CasaPound insieme a decine di cittadini esasperati hanno sgomberato un insediamento abusivo di immigrati ad Ostia. Da mesi infatti i giardini davanti alla stazione di Lido Centro ad Ostia si erano trasformati in un accampemento abusivo fatto di materassi, tavolini e sedie. Una zona ormai fuori controllo, come si evince anche dalle immagini del video, dove durante nonostante fosse in corso la manifestazione anti degrado promossa da CasaPound, uno straniero si è lavato i genitali utilizzando una fontanella pubblica, esacerbando ulteriormente gli animi. La manifestazione ha raggiunto l’obiettivo, visto che gli stranieri sono stati costretti ad abbandonare il parco pubblico.



“Insieme ai residenti abbiamo allontanato gli stranieri che da mesi si erano accampati alla stazione Lido Centro di Ostia, che si sono resi protagonisti di atti di intimidazione, di danneggiamenti e che facevano i bisogni dove dormivano in pieno giorno anche davanti ai bambini”, ha spiegato Luca Marsella, responsabile di CasaPound Italia per il litorale romano. “Un centinaio di persone tra militanti di CasaPound e residenti sono scesi in strada ieri e si sono ripresi fisicamente il quartiere. L’area è poi stata bonificata dall’Ama. Ieri hanno vinto loro: gli italiani che non si arrendono e che sono pronti a combattere quartiere per quartiere contro il degrado, l’immigrazione e le prevaricazioni.”

https://www.youtube.com/watch?v=iUSg2bO4_Ms&feature=youtu.be

Davide Romano



La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta