Il Primato Nazionale mensile in edicola

Villasanta, 3 apr – Il coronavirus non fermerà le iniziative per festeggiare il 25 aprile. Nel comune lombardo di Villasanta, in provincia di Monza e Brianza, sembra di essere tornati ai tempi infausti del #Milanononsiferma, quando la pandemia veniva colpevolmente minimizzata. Possibile che proprio un comune della regione più colpita dal dramma del coronavirus organizzi un evento pubblico? Lo prova un documento ufficiale del comune, la “determinazione numero 120 – celebrazione anniversario 25 aprile” del 23 marzo scorso (dunque già in piena emergenza), che affida ad una cooperativa la proiezione pubblica di un film in un teatro comunale.

La proiezione pubblica affidata alla cooperativa

“Premesso che il 25 aprile è una festa nazionale della Repubblica Italiana di particolare significato politico e militare, in quanto simbolo della vittoriosa lotta di resistenza militare e politica contro il governo fascista e l’occupazione nazista” si legge nella determinazione del comune di Villasanta, “visto che l’Amministrazione Comunale, tra le numerose iniziative in calendario per l’anno 2020, ha ritenuto opportuno prevedere a favore della cittadinanza la proiezione di un film presso il CineTeatro comunale Astrolabio“, ritiene di “provvedere mediante affidamento diretto a favore della cooperativa CONTROLUCE società cooperativa di Seregno, per la proiezione ad ingresso libero del film dal titolo “AQUILE RANDAGIE”, per la somma complessiva di € 300,00.- Iva esclusa, comprensiva anche degli adempimenti ed oneri SIAE”.

Avete letto bene. In piena quarantena, con tutti i vari esperti – compreso il capo della protezione civile – che sostengono che le limitazioni andranno avanti almeno fino a maggio e la riapertura sarà graduale, l’amministrazione di Villasanta ha pensato bene di organizzare un a proiezione di un film ad “ingresso libero” per festeggiare il 25 aprile. Come è possibile che un comune, in Lombardia per giunta, organizzi tra tre settimane la proiezione pubblica di un film? L’evento è confermato? In tal senso chiediamo al comune di smentire eventualmente la determinazione che abbiamo riportato.

Alcuni cittadini inoltre ci dicono che qualcuno starebbe pensando anche di ordinare delle mascherine proprio al fine di garantire la proiezione. Questa cosa corrisponde al vero? E se fossero solo illazioni, come pensate di procedere per la proiezioni viste le attuali limitazioni? Domande alle quali è tenuta a rispondere l’amministrazione comunale di Villasanta. Che da quanto si legge nei documenti ufficiali è pronta a mettere a rischio la salute dei propri cittadini al fine di celebrare la resistenza.

Davide Romano

La tua mail per essere sempre aggiornato

3 Commenti

  1. Caro Covid-19 …. fai una cosa utile .
    TOGLILI TUTTI DAI COGLIONI !!!!!
    Grazie .

    Ci siamo “risparmiati” i pipponi sulle fosse ardeatine …..
    (i soppressi erano OSPITI delle carceri ….. piangere per dei DELINQUENTI ……)
    3 CIVILI , tra cui un bambino UCCISI in via Rasella …. mai una prece !!!
    … manco dai pretacci CattoKom !

    la cosa positiva nel #ioresto a casa era NON FARSI ROMPERE I COGLIONI il Giorno di San MARCO ……
    mò questi vogliono “festeggiare” ….. si invirino e MUOIANO !!!!

    nel 1945 cercarono di sterminare la mia famiglia ….. CHE NON ERA
    FASCISTA !!!!
    ma , dai !
    gli EROICI Partigiani , qualcuno dovevano pure fucilarlo no ?
    sennò che EROI erano ……

    peccato che l’ UNICO FASCISTA in famiglia , fratello di mia nonna ,e ARDITO !!! faceva loro talmente paura che , al solo vederlo si CAGAVANO ADDOSSO !!!!
    (constatato di persona …. era anche armato fino ai denti anche negli anni ’60 , beh attaccare uno armato è pericoloso …. ) 😱😱😱😱
    eroi di merda !!!!

    C’ è andata bene ….. TANTI non hanno avuto la stessa “fortuna” ….
    sopprusi , vessazioni , discriminazioni ….. ma almeno vivi .

    Oggi credo d’ essere l’ unico ad aver raccolto il testimone del vecchio ZIO di mio padre , fa niente ….. POCHI MA CATTIVI !

    Pugnal fra i denti ! Le bombe a mano !

    Eja .

Commenta