Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 7 gen  – Gli elettori di Trump non girano le spalle ai manifestanti che hanno assaltato il Congresso ieri a Washington. Un sondaggio condotto da YouGov e riportato dall’agenzia Askanews dà la misura di quanto, a differenza dei politici Usa ed europei, un  cambio di mentalità non sia così repentino.

Il 45% sostiene i manifestanti del Congresso

Se infatti il 62% degli intervistati  vede ciò che avvenuto ieri presso  la sede del Congresso di Washington come una minaccia alla democrazia negli Usa, il sondaggio condotto da YouGov rivela anche che tra i Repubblicani intervistati ben il 45% sostiene fermamente le azioni dei sostenitori del presidente Donald Trump nell’assedio, sebbene siano sfociate in disordini e violenza.

Giuliani: “Criminale come le rivolte Black Lives Matter”

Nel frattempo su Twitter l’ex sindaco di New York Rudy Giuliani paragona l’assalto al Campidoglio avvenuto ieri da parte dei sostenitori di Trump alle violenze e ai saccheggi Black Lives Matter: “La violenza al Campidoglio è stata vergognosa. È stata criminale tanto quanto le rivolte e i saccheggi di quest’estate che non sono state condannate in modo sufficientemente forte dalla Sinistra – scrive Giuliani – Il nostro sistema valorizza il rispetto di legge e ordine e della polizia”. Detto ciò, in un secondo tweet, avvocato personale di Trump, lancia ancora accuse relative ai brogli elettorali. Questo post è stato quindi segnalato da Twitter che ha impedito risposte, mi piace o retweet.

Ilaria Paoletti

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta