Il Primato Nazionale mensile in edicola

Rom, 5 mar – Giuseppe Conte nella conferenza stampa appena conclusasi ha dichiarato: “Abbiamo stanziato un importo di 7,5 miliardi a sostegno delle famiglie e delle imprese perché questa è un’emergenza non solo sanitaria ma anche economica”.

Conte: “Chiediamo unità per il Paese”

Il presidente del Consiglio nella conferenza stampa a palazzo Chigi al termine del Consiglio dei ministri, ha illustrato le nuove misure economiche intraprese per fronteggiare l’emergenza Coronavirus. “Sullo scostamento del deficit non stiamo facendo un salto nel buio” ha dichiarato Conte. E ha auspicato unità per il Paese: “Oggi in Cdm tutti i ministri hanno avuto una cartellina con le proposte di Fi, FdI e Lega sull’emergenza coronavirus. Resta la distinzione tra maggioranza e opposizione, questo non significa che c’è indistinzione di ruoli, ma chiediamo l’unità del Paese”.

“Chiusura scuola scelta difficile”

Sulla polemica scatenata dalle dichiarazioni di Giorgia Meloni, Conte risponde: “Ho chiesto sobrietà, un attacco a me è come uno schiaffo a tutti i cittadini italiani”. Secondo il premier, la chiusura delle scuole “non è stata una scelta facile, è una scelta complessa che il governo ha assunto con responsabilità e consapevolezza dei disagi e delle difficoltà per le famiglie”. E rispondendo al parere contrario del Comitato tecnico scientifico, Conte ha detto: “Anche gli scienziati non hanno evidenza scientifiche su un virus che è nuovo. E’ chiaro che anche loro hanno qualche difficoltà a dire quale è la misura giusta da adottare e in ogni caso non è che noi seguiamo alla lettera quello che ci dicono i comitati. Noi abbiamo una responsabilità politica, non valutiamo solo l’aspetto sanitario ma anche l’aspetto poltico”.  “Quando diciamo che ci affidiamo ai tecnici non vuol dire che seguiamo alla lettera ciò che ci dicono” ha aggiunto “noi abbiamo una responsabilità politica. Valutiamo tutti gli aspetti in gioco e ce la assumiamo”.

Ilaria Paoletti

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

  1. Se con 3.000 contagiati stanziano 7,5 miliardi di Euro, quando arriveremo a 30.000 o 300.000 contagiati, quanti ne stanzieranno.

Commenta