Il Primato Nazionale mensile in edicola

Latina, 20 mar – Siamo a Fondi, in provincia di Latina, a 120 chilometri da Roma. E’ diventata oggi zona rossa totale; c’è il divieto di entrata e uscita a causa di oltre 40 casi di positività al coronavirus. L’infezione ha interessato per lo più gli anziani di Fondi che a quanto sembra avevano partecipato tutti a una festa di Carnevale.

La decisione della Regione Lazio

Le rilevazioni della Asl locale hanno messo in luce un dato allarmante: vi sono 47 persone contagiate, 192 persone in sorveglianza attiva e 760 in isolamento domiciliare. Due sono gli anziani purtroppo deceduti dopo una breve malattia. La decisione della Regione Lazio è giunta nella notte, emettendo un’ordinanza che chiude l’intero territorio. Stabilite anche  misure urgenti di tutela della salute pubblica. Il Mercato ortofrutticolo di Fondi è infatti uno dei più grandi d’Italia.

Il contagio a carnevale

Le persone contaminate da coronavirus si sarebbero infettate nel corso della festa di Carnevale tenutasi il 25 febbraio scorso in un centro anziani. Otto di loro sono risultati immediatamente contagiati. I due deceduti sarebbero stati affetti da molteplici altre patologie. Le autorità poi avrebbero riscontrato tamponi positivi non solo tra i partecipanti e ma anche tra i loro familiari. Il contagio si sarebbe esteso a Fondi attraverso il contatto con alcuni figli degli anziani provenienti dal nord Italia, in visita ai genitori nei giorni di carnevale. La Asl della provincia di Latina è quella più colpita in tutta la regione: sono 135 i tamponi risultati positivi sugli 834 registrati in tutto il Lazio.

I dati comparati a Codogno

Secondo uno studio epidemiologico del Lazio, l’1% della popoplazione di Fondi sarebbe positivo al coronavirus. E il dato è allarmante se comparato a quello del comune di Codogno, che aveva invece un tasso di contagio dello 0,9%. Ciò significa che a Fondi ci sarebbero 400 persone affette da coronavirus anche se asintomatiche.

Ilaria Paoletti

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta