Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 16 giu – Più tamponi di ieri ma molti meno casi rilevati. E’ il consolante dato emerso dal bollettino odierno della Protezione Civile sul coronavirus in Italia. Ma non è la sola notizia positiva, perché anche il bilancio delle vittime fortunatamente anche oggi è meno drammatico rispetto alle ultime settimane. Nelle ultime 24 ore sono infatti morte 34 persone. Nessun decesso in 9 regioni: Valle d’Aosta, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Campania, Basilicata, Molise, Calabria, Sardegna e Sicilia. I nuovi positivi sono 210 e come al solito la gran parte sono stati registrati in Lombardia: 143, ovvero il 68%. In Piemonte sono stati rilevati 29 nuovi positivi, 13 invece in Emilia Romagna.
Nessun contagio in 7 regioni: Campania, Puglia, Trentino Alto Adige, Valle d’Aosta, Molise, Basilicata e Calabria. In tutte le altre regioni i casi sono meno di dieci.

Tutti i dati di oggi

Morti: come detto oggi le vittime sono 34, mentre ieri erano state 26. In totale in Italia sono morte 34.405 persone dall’inizio dell’epidemia.

Guariti: ancora in aumento i guariti, con l’incremento di oggi che è stato pari a 1.516 unità. Ieri erano guarite 640 persone.

Ricoverati: netto calo in terapia intensiva, dove oggi si trovano meno di 200 persone: 177 per l’esattezza (non accadeva dal 2 marzo). Oggi -30, ieri -2. In calo anche le persone ricoverate con sintomi in ospedale: -188 rispetto alla giornata di ieri. In ospedale con sintomi si trovano 3.301 persone. Mentre in isolamento domiciliare ci sono 21.091 persone, anche in questo caso numeri in calo: -1.122 rispeto a ieri.

Malati: sensibile il calo delle persone attualmente positive. Oggi -1.340 unità, ieri -365. Nelle ultime 24 ore come detto i nuovi positivi rilevati sono stati 210, ieri erano stati 301.

Come al solito è importante analizzare quest’ultimo dato tenendo di conto il rapporto tra tamponi effettuati e casi individuati. Oggi sono stati effettuati 46.882 tamponi, ieri 28.107. Il rapporto è di 1 malato ogni 223,2 tamponi fatti: 0,4%. Un valore dunque senza alcun dubbio confortante.

Alessandro Della Guglia

2 Commenti

  1. Un tampone dovrebbe avere un costo di quasi 50 euro.
    Avete buttato circa un paio di milioni di euro.
    Dall’inizio ad oggi stiamo nell’ordine di qualche miliardo di euro spesi in tamponi !

  2. Questo normalissimo virus è quasi scomparso come tutti i virus spariscono nel periodo estivo.Sono state trovate anche terapie che riducono l’aggravamento dei pazienti colpiti ma in molti media non se ne è parlato per continuare a tenere tutti nel terrore e soggiogati.I poteri occulti della dittatura finanziaria che crea privatamente il denaro con cui depreda i paesi ci ha voluto incarcerare, indebitare e fare fallire le aziende medie e piccole italiane che non controllano ancora e i cui proprietari e dipendenti non sono ancora loro schiavi. E sono riusciti anche a metterci l’uno contro l’altro ; molti oggi vedono gli altri cittadini unicamente come pericolosi untori che gli possono infettare.Sono quindi riusciti a dividere ulteriormente i dominati,già divisi tra loro da poltica,religione(vedi l’immigrazione pianificata di musulmani intolleranti in stati cristiani) e razza(vedi i nuovi movimenti contro la razza bianca ).Questa è gente che vuole stabilire una dittatura di tipo cinese molto pericolosa e se gli italiani non si svegliano soccomberanno sicuramente

Commenta