Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 3 lug – Il coronavirus ha decisamente frenato nelle ultime settimane e adesso in Italia la situazione generale è confortante. Eppure negli ultimi cinque giorni la curva epidemica è in leggera risalita. I dati, in ogni caso, al momento non sono affatto allarmanti. Nelle ultime 24 ore i nuovi positivi sono 223, la gran parte come al solito in Lombardia: 115. C’è da dire, proprio per comprendere bene l’incremento odierno, che oggi sono stati fatti moltissimi tamponi: 77.096, a fronte dei 53.243 di ieri.

Le vittime sono 15, meno di ieri quando erano state 30. In totale in Italia sono morte 34.833 persone dall’inizio dell’epidemia. Mentre i guariti di oggi sono 384, ieri 366. In totale sono guarite 191.467 persone dopo aver contratto il coronavirus. Sono 14 le regioni che nelle ultime 24 ore non hanno registrato vittime: Valle d’Aosta, Liguria, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Umbria, Abruzzo, Marche, Campania, Molise, Puglia, Basilicata, Sicilia, Calabria e Sardegna.

Meno di 15mila malati in Italia

Notizie anche oggi positive dagli ospedali, dove in terapia intensiva sono ricoverate 79 persone (-3 rispetto a ieri). In calo anche i pazienti ricoverati con sintomi, che ora sono 956: -7 rispetto a ieri. Diminuiscono pure le persone in isolamento domiciliare: oggi sono 13.849, 166 in meno rispetto alla giornata di ieri. L’altra buona notizia è che i malati, ovvero gli attualmente positivi, in Italia sono meno di 15mila: 14.884 per l’esattezza. Numero mai così basso dal 13 marzo.

Alessandro Della Guglia

3 Commenti