Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 9 giu – Il bollettino odierno della Protezione Civile sul coronavirus fotografa una situazione analoga a quella di ieri. I contagi registrati nelle ultime 24 ore sono 283 e anche stavolta la gran parte di questi sono in Lombardia: 192 (67.8% del totale). Insomma il virus arretra ovunque ma continua ad essere meno consolante la diffusione tuttora in atto nella regione italiana maggiormente colpita. I morti di oggi sono 79, ad incidere però sono le vittime comunicate dall’Abruzzo: 33, di cui 32 riferite però alle settimane scorse e conteggiate oggi. La Lombardia ne ha registrate 15.

Nessun morto in dieci regioni: Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Sicilia, Sardegna, Umbria, Valle d’Aosta, Campania, Calabria, Basilicata e Molise. Nelle altre rimanenti i morti sono meno di dieci. Per quanto riguarda i contagi invece, detto della Lombardia, questa la situazione nelle regione più colpite: 23 casi nel Lazio, 21 in Piemonte, 18 in Emilia Romagna. Tutte le altre regioni hanno registrato meno di 10 casi. Zero invece in cinque regioni: Marce, Sardegna, Friuli Venezia Giulia, Valle d’Aosta e Calabria.

Tutti i dati di oggi

Morti: oggi come detto sono 79 le vittime confermate (47 se togliamo però i 32 decessi comunicati dall’Abruzzo ma relativi alle scorse settimane). Ieri le vittime erano state 65. Il totale dei morti in Italia dall’inizio dell’epidemia è di 34.043.

Guariti: oggi sono guariti 2062 persone, ieri erano state dichiarate guarite 747 paziente. Complessivamente in Italia sono guarite 168.646 persone.

Ricoverati: ancora in calo i pazienti ricoverati in terapia intensiva, dove oggi si trovano 263 persone (20 meno di ieri). Con sintomi sono ricoverati in ospedale 4.581 pazienti, anche in questo caso in calo: -148 rispetto a ieri. Mentre in isolamento domiciliare si trovano 28.028 persone: -1.690 rispetto alla giornata di ieri.

Malati: in calo anche le persone attualmente positive. Il calo delle ultime 24 ore è pari a 1.858 unità, ieri era stato di 532. I nuovi contagi come detto sono 283, ieri erano stati 280.

Come al solito quest’ultimo dato va analizzato considerando il rapporto tra tamponi effettuati e casi individuati. Un rapporto che fotografa una situazione decisamente confortante. Perché ieri erano stati effettuati 27.112 tamponi, mentre oggi ne sono stati fatti più del doppio: 55.003. Il rapporto è di 1 malato individuati ogni 194,4 tamponi fatti: 0,5%.

Alessandro Della Guglia

1 commento

Commenta