Il Primato Nazionale mensile in edicola

Milano, 2 dic – Scene di ordinario degrado a Milano, dove alcuni immigrati africani sono stati filmati mentre, nudi o seminudi, si accapigliavano tra di loro.

Africani nudi si accapigliano in un parco

Il video, diffuso dal canale Twitter di Radio Savana, è stato girato a Cascina Gobba, a due passi dall’ospedale San Raffaele. L’autore delle riprese immortala un accampamento abusivo sorto entro i confini di un parco cittadino, dove è ben visibile un africano, completamente privo di indumenti, dare in escandescenze ed accapigliarsi con un altro immigrato. Si spintonano in mezzo alle baracche costruite con mezzi di fortuna: lamiere, assi, materiale di scarto recuperato chissà dove. La telecamera esegue una carrellata della scena, riprendendo un gruppo di rappresentanti delle forze dell’ordine riunitisi all’esterno dell’area, forse per intervenire e ristabilire l’ordine. Un altro immigrato, seminudo, è filmato mentre cerca velocemente di rivestirsi e poi se la dà a gambe, ancora mezzo svestito.

Che schifo questa Milano

«Che schifo sta diventando questa Milano», è l’amarissima constatazione dell’autore delle riprese. La Milano di Beppe Sala è la Disneyland degli immigrati: coccolati, protetti (anche troppo – soprattutto nella zona della Stazione Centrale), foraggiati, difesi nei loro diritti; mentre questi ultimi, scaricati entro i nostri confini da Ong compiacenti che non si preoccupano del loro destino una volta in Italia, sono liberi di seminare degrado e delinquenza.

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

Commenta