Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 6 dic – Sgarbi show a Dritto e Rovescio, il programma condotto da Paolo Del Debbio che ieri sera ha intervistato il sindaco di Sutri in uno scoppiettante quanto acclamato faccia a faccia. Un colloquio a tutto tondo, dove i due hanno spaziato toccando i temi più disparati. E il critico non ha mancato di dispensare le consuete stoccate sulle sue vittime preferite: i grillini e l’asse giallofucsia, che ha definito “un esecutivo di dementi”. “Ciò che ispira la politica è il pensiero: un partito, qualunque cosa dica, deve essere guidato da delle idee, mentre qui l’ideologia di maggioranza è sostanzialmente merda”, attacca Sgarbi. “‘Merda’, è la parola che scrivi sulla scheda elettorale quando non ti piace nessun partito. Scrivi “Grillo” sulla scheda ed esce un partito. E’ la sublimazione della merda, il partito degli incazzati col mondo, che alla fine non sanno da che parte andare”.

Grillini e Olgettine

“In parlamento sono seduto accanto al gruppo dei 5 Stelle, sono 211, io li guardo minaccioso e dico: voi, quando sarà finito tutto, sarete come le Olgettine, non lavorerete più. Dire 5 stelle sarà infamante, e mi dispiace per alcuni di loro, almeno il 50 per cento di loro sono brave persone, ma sono entrati per caso. Non sapevamo cosa gli capitava. Li hanno messi in lista e sono entrati». Quindi aggiunge: “Arrivano lì e, non sapendo se sono di desta o di sinistra, accettano un capo. Capo che poi è questo disperato di Di Maio: un poveretto“.

Cristina Gauri

1 commento

  1. mA SIPUO’ DARE L’ITALIA IN MANO A UN RAGAZZINO DEMENTE E VIZIATO? Ma qua’ siamo proprio diventati tutti froci e pazzi !!|!!!!

Commenta