Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 31 lug – Vietato fare gli auguri di compleanno al nonno defunto, se detto nonno si chiama Benito Mussolini. Lo ha deciso Facebook, che forse dopo l'”imboccata” di qualche segnalatore, non ha permesso a Edda Negri Mussolini di pubblicare il messaggio: “29 luglio buon compleanno nonno”, che è stato prontamente nascosto agli occhi del sensibile popolo dei social. Non solo: l’account è stato anche bloccato. Troppa apologia di fascismo, troppo odio in quel “buon compleanno”.

Ora, la cattiveria e l’amarezza che pervade la vita dei segnalatori è nota a tutti. Non si fermano nemmeno davanti all’affetto di un famigliare. E non ci stupisce nemmeno la scelta dei censori di Facebook, che hanno preso in carico la richiesta di chi ha segnalato rubricando il post come “non aderente agli standard della comunità”. Il fatto si commenta da solo, ma non ci lascia stupiti visto il precedente di Alessandra Mussolini bannata da Instagram per aver pubblicato alcune foto nella cripta del nonno; o quello di Rachele Mussolini, che si è vista rimuovere l’immagine di un fiocco nero in ricordo del 74° anniversario dell’assassinio del nonno. Mai un morto ha fatto così tanta paura…

Edda ha commentato amareggiata, sempre su Facebook, la mossa della piattaforma: “Poi ti vedi cancellare e venire bloccata per aver fatto gli auguri a tuo nonno!! Non avrei mai pensato che dei semplici auguri potessero essere presi di mira da segnalatori. Perché non ditemi che la frase che avevo postato rientra nei famosi algoritmi di FB. Perché se così fosse state attenti a dire buon compleanno e dirlo soprattutto ad un nonno. Ma ora che ci penso dire buon compleanno è una cosa gravissima ed offensiva hanno fatto bene a bloccarmi. Chiaramente non ho ricevuto nulla dopo aver richiesto la verifica”.


Cristina Gauri

 

8 Commenti

  1. ONORE A BENITO MUDSOLINI..ANICI..SAPPIAMO CHE QIEI SOCIAL SONO IN MANO A DEGLI EBREI….COSA POSSIAMO ASPETTARCI DI BUONO ???

  2. ..non bisogna dimenticare che il propietario di Facebook è un sionista… va oltre i “isegnalatori”…

  3. Se iniziaste tutti a boicottarli sti social sionisti scomparirebbero nel giro di pochi giorni. È che purtroppo ormai ne siete drogati, fessi che non siete altro. Io ho 42 e non ho mai sentito il bisogno di regalare i miei dati a un ebreo di merda.

  4. AUGURI AMILCARE ANDREA !

    io ho scritto CXXXVI ma per gli “odiatori” antifa era di difficile comprensione …

    ..poi non mi chiamo Mussolini …. mica mi controllano le Zecche Rosse !

    Un caro saluto ai familiari di Ben .

Commenta