Roma, 25 ott – E dopo aver censurato molto a destra, ma anche a manca, Facebook ha deciso di fare un ulteriore passo in avanti per accaparrarsi il monopolio dell’informazione. Il colosso social di Marc Zuckerberg, infatti, ha intenzione di lanciare una nuova sezione della sua piattaforma dedicata proprio alle notizie. Si chiama “news” e al momento – come ha illustrato “Zuck” stesso in un post ufficiale – sarà introdotta esclusivamente negli Stati Uniti ancora in fase di test.

Per ora solo negli Stati Uniti

Il test verrà fatto su un gruppo di utenti campione, a cui Facebook fornirà notizie locali relative ad alcune aree metropolitane, ma anche notizie di rilevanza nazionale. A questo proposito il social di Menlo Park ha formato un team di giornalisti specializzati che, di volta in volta, selezionerà le notizie del giorno da mettere in evidenza. Annunciata già qualche mese fa, ora la sezione news sbarca negli States e presto potrebbe essere realtà anche in Italia e in Europa.

Facebook indirizza l’informazione

Facebook News sarà divisa in «sezioni tematiche per approfondire affari, intrattenimento, salute, sport, scienza e tecnologia» e offrirà una personalizzazione in base alle preferenze degli utenti. «Il giornalismo – si legge nel post di Zuckerberg– svolge un ruolo fondamentale nella nostra democrazia. Quando le notizie sono riportate in modo approfondito con buone fonti, forniscono alle persone informazioni su cui poter fare affidamento. In caso contrario, perdiamo uno strumento essenziale per prendere le giuste decisioni».

E chi lo dice se una decisione è giusta o sbagliata? Ma naturalmente Facebook stesso: la sezione “news”, infatti, garantirà agli utenti «maggiore controllo sulle notizie che vedono, e la possibilità di esplorare una gamma più ampia di argomenti di loro interesse, direttamente dall’App di Facebook». Maggiore controllo sulle notizie = orientamento dell’opinione pubblica. Eh sì, Orwell era proprio un ragazzino.

Cristina Gauri

1 commento

Commenta