Il Primato Nazionale mensile in edicola

Los Angeles, 25 mar – Un “influencer” californiano ha affermato di essere in ospedale e di essere positivo al coronavirus pochi giorni dopo aver pubblicato un video in cui si immortalava mentre leccava una tazza per una “sfida” al virus su TikTok.

La “coronavirus challenge”

Larz, 21 anni, uno dei geni dietro la “coronavirus challenge” che ha coinvolto una serie di influencers, ha rivelato in un tweet ora cancellato: “Sono risultato positivo al coronavirus“. Il post, che includeva un video di lui in un letto d’ospedale è molto diverso dal video disgustoso che ha pubblicato cinque giorni fa, in cui leccava un sedile del bagno pubblico. Il video aveva come didascalia: “RT (retweet) per diffondere la consapevolezza del Coronavirus”.

E non è il solo

La sua trovata era un’imitazione di una prodezza di un’altra influencer (altre braccia rubate all’agricoltura) di TikTok, tale Ava Louise. Anche questa tizia si è filmata mentre leccava il sedile del water su un aereo, come “sfida al coronavirus”. I valori di questo Larz, d’altronde, sembrano essere composti per lo più da gelatina. Ospite nella trasmissione del Dr. Phil, molto seguita negli Usa, l’influencer ha sostenuto di non parlare più con la sua famiglia: “Sono irrilevanti. Nessuno di loro ha dei followers, se avessero dei followers o diventassero ricchi probabilmente parlerei di nuovo con loro”. Larz si vantava altresì di avere “un sacco di soldi” da accordi di sponsorizzazione pagati sui suoi account di social media, in cui pubblica immagini con auto di lusso e selfie con i “famosi”. Sarà veramente affetto da coronavirus o è solo un’altra trovata pubblicitaria?

Ilaria Paoletti

6 Commenti

Commenta