Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 4 giu – Ingresso vietato a cani e bambini in un ristorante di Roma. Il gestore difende la decisione: “Rovinano l’atmosfera”.

Sangue di Enea Ritter

Ristorante di Roma: “No a cani e bambini”

Il ristorante “off limits” per cani e bamnini è La Palapa nel quartiere Prati a Roma. “C’è molta richiesta, i posti con il Covid sono limitati e poi chi viene qui cerca qualcosa di unico, elegante, rilassante” dichiara il direttore del ristorante Vittorio Esposito “bambini e animali rovinano l’atmosfera. Qui si viene per un pranzo d’affari, una cena speciale“.

Black Brain

Le lamentele di un gruppo di mamme

“Siamo stati respinti — racconta un gruppo di mamme al Corriere della Sera. – Il personale ripete ai clienti che ‘non sono ammessi cani e bambini’ e alcune famiglie sono state cacciate dai tavoli all’esterno posti su suolo pubblico anche dopo aver acquistato da mangiare all’interno“, lamentano. Il direttore del ristorante, però, concede una “tregua”: “Uno dei due gazebo potremmo dedicarlo a famiglie con animali al seguito”, dichiara.

E’ una “moda” che viene dall’estero

In fondo il gestore del ristorante romano non ha fatto altro che accodarsi a una politica di “respingimento” di cani e bambini molto popolare già da tempo all’estero come in Francia, Spagna e anche (e soprattutto) in prestigiosi resort caraibici. E’ il cosiddetto fenomeno “childfree”, nato in Usa che come sempre anticipa le mode che poi si diffonderanno nel resto del mondo. Si ritiene che sia stato “spinto” dalle coppie senza figli per scelta che non vogliono ritrovarsi a dividere gli spazi con famiglie rumorose. Stando agli ultimi dati, le famiglie italiane senza figli sono il 21,5% del totale. C’è già stato un caso a Roma di un ristoratore che aveva affisso un cartello con questa frase, quattro anni fa: “Non è gradita la presenza di bambini minori di cinque anni a causa di episodi spiacevoli dovuti alla mancanza di educazione“. Per quanto riguarda cani e amici pelosi, è in realtà recente la moda che li vuole al nostro fianco in qualsiasi attimo della nostra vita. Sono molti ancora i locali che non ne autorizzano l’ingresso all’interno. E fuori, d’altronde, hanno addirittura delle spiagge ad hoc per loro.

Ilaria Paoletti

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

  1. Standing ovation per La Palapa. Liberiamoci da questi teneri virgulti che ci alleviamo in seno e che in realtà sono serpi velenose. Il mio Movimento Serpentario è a disposizione per un aiuto disinteressato alla “soluzione finale” del problema infanzia e tutti gli amici narcotassidermisti pure.

Commenta