Il Primato Nazionale mensile in edicola

intervista MadonnaRoma, 5 mar – Dopo l’esternazione su Maduro e Putin di circa un anno fa riguardante l’estremo dilagare del fascismo in Venezuela e Russia e il recente paragone del Front National di Marine Le Pen con il Partito Nazista, Madonna torna sul tema “fascismo”,  questa volta criticando la poca “tolleranza” vista nei suoi vari tour europei. Pochi giorni fa la nota cantante era infatti in Italia per registrare l’intervista con Fabio Fazio che andrà in onda domenica all’interno della trasmissione Che tempo che fa.

ll conduttore ha chiesto alla popstar una sua opinione sugli attentati di Parigi: «Ci hanno fatto capire che la libertà non è scontata – ha risposto colei che fu Material Girl – ma anche che dobbiamo essere più tolleranti».

La domanda è sorta dopo aver chiesto alla cantante statunitense della sua collaborazione con Mike Tyson, a proposito del brano Iconic. Il pugile statunitense, intervistato recentemente dal periodico Rolling Stone, ha rivelato la sua sorprendente fascinazione per Benito Mussolini: “Quando ho registrato la mia parte, mi sono ispirato a tizi come Mussolini -spiegava- gente arrogante, la cui arroganza, tuttavia, può essere interpretata anche in chiave positiva, come una fonte di ispirazione”. Tyson successivamente ha aggiunto: “Quando vedi Mussolini parlare in TV, anche se non capisci una parola di quello che dice, percepisci subito il suo carisma.”

A Fabio Fazio la cantante ha detto che nello scorso tour dice europeo ha spesso respirato tracce di antisemitismo, intolleranza nei confronti di chi è diverso, delle minoranze come gay, ebrei e musulmani.“Ho visto parecchio sessismo. Sì fascista è la parola giusta”. La popstar ha poi aggiunto di aver sentito la discriminazione sulla propria pelle.

Madonna le ha per tutti, anche per i giornalisti che peccano di “ageism” nei suoi confronti, tranne che per Tyson che sul fascismo e Mussolini l’ha messa sicuramente KO.

Saverio Andreani

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta