Il Primato Nazionale mensile in edicola

La lavasciuga è un tipo di elettrodomestico che abbiamo iniziato a vedere in commercio a partire dagli anni Cinquanta. Inizialmente si trattava di macchinari complessi, anche molto ingombranti, soprattutto per il settore industriale. Oggi i prodotti presenti sul mercato sono tantissimi: si va dai più essenziali per piccoli appartamenti, a quelli medi per case grandi o negozi, a quelli molto grandi per il settore industriale.
In tutti i casi lo scopo principale di questo articolo è quello di ottimizzare i tempi svolgendo in contemporanea tre funzioni indispensabili per la pulizia dei pavimenti. Queste sono l’aspirazione dello sporco, il lavaggio con acqua/vapore e l’asciugatura. Riassumere queste tre operazioni in un solo unico passaggio, è facile capire che è indispensabile soprattutto negli ambienti professionali, ma oggi molto spesso anche a casa.
Questi prodotti si trovano nei negozi di articoli per la casa o, nelle versioni più di alta qualità, nei negozi di ferramenta. Per acquistare articoli di questo tipo e ferramenta in generale avendo la garanzia di avere poi macchinari e oggetti di elevata qualità, pur avendo convenienza per le proprie tasche è possibile andare sul sito www.galvagnistore.it, un rivenditore leader nella sua zona che finalmente commercializza anche online.
Come funziona la lavapavimenti?
La macchina lavapavimenti è un macchinario costituito da spazzole rotanti, due serbatoi (uno per l’acqua pulita e uno per quella sporca), un aspiratore. Quando la si passa sulle superfici questa rilascia detergente misto ad acqua, con cui le spazzole sfregano e lavano. Subito, un aspiratore risucchia l’acqua mista a sporco, lasciando a terra asciutto e pulito.
Per queste macchine ci sono anche diversi accessori, per adattarle a vari generi di superfici. In linea generale un apparecchio standard va benissimo, comunque, per ceramica, gres, cotto, marmo, cemento, bullonato, lineoleum etc.
Il vantaggio di questi prodotti è evidente: si risparmia tempo e si riduce la fatica. Lo svantaggio spesso è rappresentato dal prezzo, ma acquistando online per esempio nel negozio indicato, il prezzo è ottimo, considerando anche il rapporto qualità prezzo.
Quali sono gli elementi per scegliere bene?
Di lavapavimenti, come si può immaginare, ce ne sono tante in commercio, per uso domestico e per uso professionale o per ambienti ampi. Innanzitutto i modelli si dividono in quelli a traino o quelli a scopa elettrica, i secondi sono di fatto più pratici da usare. Le dimensioni sono infatti più ridotte e consentono un utilizzo più agevole, senza contare che queste lavasciuga occupano anche molto meno spazio.
Un altro elemento pratico in questo senso è anche la lunghezza del cavo che può determinare maggiore o minore comodità: un filo corto obbligherà a cambiare spesso presa, al contrario si potrà avere maggiore continuità. Un discorso simile va fatto in relazione alla capienza dei serbatoi.
La macchina va tenuta/spinta a mano e per questo deve avere una impugnatura pratica e confortevole: le tipologie con asta reclinabile sono molto adattabili. La pulizia dipende dal tipo di spazzole: in base al genere di pavimento su cui si utilizza la macchina in prevalenza, si potrà optare per un tipo o per un altro. Le varie lavasciuga cambiano anche in base a particolari funzionalità e alla potenza.
 

Commenta