Roma, 10 0tt – Lapo Elkann punta il dito contro l’assordante silenzio dell’esecutivo, all’indomani dell’ultima tragedia che si è consumata pochi giorni fa davanti a Lampedusa.  «Trovo abbastanza vergognoso che nessuna delle istituzioni fosse presente a Lampedusa per la tragedia di migranti che si è consumata: da italiano mi intristisce, noi paghiamo i politici e loro devono essere presenti». Così ha dichiarato oggi a Palermo per la firma di un protocollo tra la Fondazione Laps, di cui è fondatore e presidente, e la Croce Rossa siciliana. 


Salvini distruttivo

Lapo non risparmia – poteva esimersi dal farlo? – la stoccata a Salvini: «Non mi piace l’atteggiamento di Salvini. Non sono salviniano e non amo il suo comportamento perché temo sia distruttivo e non costruttivo. Penso», prosegue «che tutto si possa fare e si possa dire e ognuno può aver le proprie opinioni. Ma la realtà dei fatti è che quello serve non è un no o un sì, ma un processo di costruzione. Se guardiamo alla Francia, ad esempio, lì c’è un grave problema di integrazione. Quindi non è un problema siciliano o italiano, ma europeo che va affrontato in Europa».

Lapo e i “nuovi italiani”

La narrazione di Lapo è tutta pro-immigrati. «Oggi con Croce Rossa Italiana vogliamo sviluppare progetti rivolti agli italiani, ma anche ai nuovi italiani», spiega il rampollo di casa Agnelli. «La parola migranti, infatti, non mi è mai piaciuta: ricordo che quando gli italiani andarono in America eravamo migranti anche noi». Poi ricorda l’impegno nel volontariato dei propri famigliari: «Come Laps siamo estremamente contenti di lavorare con Cri, ma ricordo che non sono il primo Agnelli a farlo, la prima fu mia zia Susanna che si impegnò durante la seconda guerra mondiale aiutando i feriti. Per me è un onore essere qui a stringere questo accordo in Sicilia».

Poteva forse Salvini esimersi dal rispondergli trollandolo clamorosamente? «Da Lapo Elkann dichiarazioni stupefacenti», dice Matteo Salvini facendo leva sul doppio senso legato al burrascoso passato di Lapo, costellato dall’abuso di droghe, problemi con la giustizia e una alquanto smodata passione per le trans.

Cristina Gauri

10 Commenti

  1. Più sono lerci e più sentono continuamente il bisogno di rompere le scatole agli altri, che vorrebbero solo farsi IN PACE i fatti propri. Il rampollo “Minus habens” della dinastia “industriale” che ha ribaltato un concetto elementare, vale a dire: ” non è la FIAT una ricchezza per l’ ITALIA, bensi l’ ITALIA una ricchezza per la FIAT!!!” , non si accontenta di pesare, lui e la sua “azienda” , su di un popolo intero! Ma vorrebbe caricarlo di ulteriori, GRAVOSISSIMI pesi! Ma se se li mantenesse lui! I negracci! Lui che gira con i milioni di dollari in tasca! Le TRE grandi zavorre che l’ Italia ha attaccate al collo, si chiamano: VATICANO, PARTITO PIDIESSE e FAMIGLIA AGNELLI e la loro FIAT.

  2. decisamente tal Lapo non avrebbe mai potuto ricordare come mentore un Giovannino Agnelli (1984-1997) già Carabiniere Paracadutista dell’allora Battaglione Tuscania,nel 1986,e notare bene volontario Parà di leva.

    Lapo….ma è un nick o si chiama veramente così ?

  3. Non può aver fatto quelle dichiarazioni ….. i verbi sono coniugati in modo corretto .

    Ehm , noi italiani ? Elkann ? mi permetto di dissentire , MADRE ITALIANA ….. lui
    cosmopolita globalista , quindi , in sostanza APOLIDE .

    Stimavo Giovannino , tipo decisamente in gamba , troppo presto chiamato a DIO , ignoravo fosse stato un PARACA .

  4. L’ unica cosa buona, anzi! Veramente eccellente, che porta il nome: “FIAT”, sono i deliziosi cremini della Ditta MAJANI di Bologna. (Quindi, neppure prodotti dalla camarilla Agnelli, n.d.r.). Per il resto, per come la vedo io, la FIAT merita solo l’ appellativo di : CATORCIFICIO. D’altronde, con “dirigenti” di quel CALIBRO…..

  5. Come osa aprire quella fogna di bocca dopo avene imboccati tanti, questo viscido bilderbeghiano ricchione drogato feccia del mondo, vergogati svergognato, figlio del diavolo, tu sei il nulla sei zero sporcaccione, se ti piacciono gli immigrati portali a casa tua gli dai un lavoro, e potete fare anche le orge che ti piacciono tanto, sei un immondezza!!!!

Commenta