Il Primato Nazionale mensile in edicola

Nella fase di selezione dei candidati, un’azienda prendere in considerazione non solo i curricula ma anche le cosiddette soft skill. Si tratta di competenze trasversali che esulano dalla formazione specifica perché rendono un candidato un’ottima risorsa per l’azienda. Per capire quali sono queste famose competenze trasversali, basta continuare a leggere quanto segue.

1.    Organizzazione

Una persona organizzata non è solo una persona ordinata che tiene la sua scrivania e il suo desktop in ordine, ma si distingue per un metodo di lavoro che organizza ogni aspetto senza che gli appuntamenti si accavallino o che qualcosa resti fuori dall’agenda giornaliera.

2.    Gestione del tempo

Gestire il tempo è una capacità indispensabile per ogni genere di lavoro. Esistono più tecniche che permettono di gestire in maniera efficiente il tempo a disposizione come la cosiddetta tecnica del pomodoro. È importantissimo soprattutto quando si tratta di lavorare in autonomia da casa con modalità di telelavoro e smartworking.

3.    Competenze interpersonali

Saper ascoltare, partecipare, gestire le conflittualità sono capacità importanti per una dipendente non solo per quanto riguarda la vita in ufficio e il rapporto con i colleghi ma soprattutto i rapporti con clienti e fornitori. È particolarmente sentita in tutti quei lavori a contatto con il pubblico che presentano appunto diverse insidie.

4.    Gestione delle risorse

Tra le soft skills più ricercate oggi c’è anche la gestione delle risorse in maniera ottimale efficienza come può essere il materiale per ufficio ma anche l’energia elettrica. Le cartucce e toner per stampanti e fax sono prodotti che si esauriscono molto velocemente in ufficio e vale la pena invece imparare a gestire queste risorse in modo più efficiente.

5.    Capacità digitali

È impossibile affacciarsi oggi sul modo del lavoro senza avere capacità digitali. Il computer è spesso lo strumento di lavoro numero uno in un ufficio.

6.    Teamwork

Con il termine teamwork, si indica la capacità di lavorare in gruppo. Nessun uomo è un’isola quindi deve imparare a lavorare all’interno di un gruppo, rispettando anche le gerarchie, senza imporsi ma anche dicendo la propria senza timore.

7.    L’importanza della flessibilità

Una risorsa per l’azienda si distingue anche per quanto riguarda la capacità di rispondere in modo veloce ai cambiamenti nel mercato del lavoro. In uno scenario così mutevole è fondamentale la flessibilità per adattarsi subito senza perdere colpi.

8.    Sviluppare il pensiero creativo

Molti pensano che la creatività sia una competenza che concerne solo chi si occupa di design o marketing, ma non è così perché sviluppare il pensiero creativo permette di pensare fuori dagli schemi e progettare soluzioni innovative.

9.    Professionalità e meticolosità

Un vero professionista si distingue per essere responsabile in ogni contesto e anche attento ai dettagli per svolgere nel migliore dei modi il suo compito all’interno dell’azienda, a prescindere dal suo livello di autorità.

10.   Prendere decisioni

Si chiama decison making la capacità di prendere decisioni veloci senza avere momenti di immobilità. Analizzare velocemente tutti i pro e contro di ogni decisione è quello che serve per dare risposte in tempi rapidi e non farsi sfuggire tutte le opportunità che il mercato presenta.

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta