Il Primato Nazionale mensile in edicola

Barletta, 30 ott – Adesso, per rapinare gli italiani, gli stranieri si servono anche dei pitbull. E’ successo in Puglia, dove un immigrato irregolare, un marocchino, ha rapinato un commerciante aizzandogli contro il suo pitbull, che lo ha morso alle gambe. Risponderà di rapina aggravata e lesioni personali. L’episodio è accaduto il marzo scorso, ma l’ordinanza di custodia è stata emessa solo qualche giorno fa. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, il nordafricano avrebbe approcciato il negoziante mentre stava chiudendo il suo esercizio, ordinandogli di consegnargli i 600 euro dell’incasso giornaliero. L’uomo si sarebbe opposto e l’immigrato gli avrebbe subito aizzato contro il cane: nelle mani sbagliate (le sue), una vera e propria arma capace di attacchi mortali, che lo ha morso ferocemente alle gambe. A questo punto l’aggressore ha colpito la propria vittima con calci e pugni, lasciandolo esanime a terra e impadronendosi del contante e di uno smartphone.

Di lì a poco il negoziante è riuscito a chiamare i soccorsi. Attirati dalle sue grida, alcuni passanti hanno chiamato il 118, che ha provveduto a fare arrivare un’ambulanza sulla scena del crimine. La vittima, a causa delle botte e delle profonde ferite provocate dai morsi della bestia è stata ricoverata in ospedale con prognosi di 30 giorni. I carabinieri hanno identificato l’aggressore dopo una lunga serie di indagini, rese difficili dall’irreperibilità del nordafricano, che risultava senza fissa dimora. L’ordinanza di custodia in carcere però ha trovato il rapinatore nella casa circondariale di Trani. L’immigrato, infatti, era riuscito a farsi arrestare per altri reati nei mesi precedenti. Del feroce pitbull non si ha notizia.

Cristina Gauri

La tua mail per essere sempre aggiornato

5 Commenti

  1. Del pittbull nessuna traccia?… Un CANE MANNARO MAROCCHINO a Barletta?… E chi piu ce n’ ha! Piu c’è ne metta!!! (Per dirla con il “mitico” Lino BANFI).

  2. alez…
    altro schifo all’italiana.
    i molossoidi sono pericolosi,si sa da anni:
    bisogna saperli educare e controllare,
    e più di tutto,si deve avere il carattere adatto per gestirli,perchè se non si è
    più che equilibrati
    e calmi,
    il cane viene su mezzo psicopatico.

    invece chi sono quelli che se li prendono?
    novantanove su cento,
    gente aggressiva del suo,che aizzano o addestrano all’attacco la bestia..
    o paurosi,che sono così terrorizzati dal mondo che
    tengono costantemente sotto tensione l’animale,
    con le conseguenze che ben si sanno…

    in altri paesi hanno preso atto di questa tendenza e non potendo costringere i proprietari
    a curarsi le rogne caratteriali,hanno decretato l’estinzione delle razze molossoidi,
    sterilizzandoli obbligatoriamente.
    e qui in italia,quand’è che ci svegliamo?

    senza nemmeno cercare mi ricordo almeno tre attacchi con un paio di morti
    e altrettanti feriti gravi…
    solo negli ultimi due o tre mesi.

    ma possibile che i nostri politici siano solo capaci di romperci le scatole e distruggere tutto
    quello che c’è di buono,nel nostro paese…
    e quello che servirebbe per migliorarlo non lo fanno mai,nemmeno per sbaglio?
    ma che hanno nella testa,oltre all’avidita e alle marce ideologie?

  3. “Marocchino sguinzaglia il pitbull e fa sbranare un negoziante per rapinarlo: arrestato”. Leggendo solamente il titolo viene da pensare: ah, dopo essere stato aggredito e sbranato dal cane, anche l’arresto gli è toccato… cioè, al negoziante (dai risvolti quasi esclusivamente kafkiano che vicende così hanno in Italia!)

Commenta