Il Primato Nazionale mensile in edicola

Milano, 28 mar – Fiamme nella notte al Palazzo di Giustizia di Milano. L’incendio è divampato al settimo piano, area che ospita l’archivio e avrebbe pesantemente danneggiato anche il settore del Tribunale di sorveglianza. Le telecamere interne di sorveglianza hanno ripreso le fiamme ed è scattato l’allarme, con i Vigili del Fuoco che sono giunti sul posto poco prima delle 5:30.

I pompieri sono riusciti a domare il rogo e al Palazzo di Giustizia sono arrivate anche due ambulanze del 118 per quanto non risultino persone coinvolte nell’incendio. Ancora ignote le cause, ma il fatto che il Tribunale nella notte fosse chiuso fa ipotizzare un’origina accidentale. Nessuna ipotesi sull’origine dell’incendio è però ancora stata esclusa.

Stando infatti alle prime ricostruzioni potrebbe essere stato un cortocircuito a innescare il rogo mandando a fuoco alcuni fascicoli. Sul posto sono giunti anche il presidente del tribunale Roberto Bichi, il presidente dell’ufficio gip Aurelio Barazzetta e il pm Alberto Nobili, a capo del pool antiterrorismo.

Alessandro Della Guglia

Commenta