Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 20 gen – “Lasciati fuori dalla discoteca perché neri, stiamo sconfinando nell’apartheid”. A denunciare il presunto episodio è il regista Gabriele Muccino, che sulla propria pagina Facebook lo ha raccontato indignato. “Ieri sera mio figlio è andato con due amici di colore nel locale #Hof di Ravenna Porto Fuori. Si è sentito dire sia dal buttafuori che da un addetto al locale che lui poteva entrare ma gli amici no. Dopo oltre un’ora di attesa, alla domanda “Perché?”, è stato risposto: “Perché loro sono neri e fanno casino”.‬ E li hanno lasciati tutti e tre fuori al freddo. Stiamo sconfinando nell’#Apartheid”. Fosse andata davvero così sarebbe senza dubbio una grave discriminazione, ma è andata davvero così oppure il regista, nonché sceneggiatore, de L’ultimo bacio l’ha sparata grossa?

La secca smentita del locale

Dalle colonne del Resto del Carlino, uno dei responsabili del locale chiamato in causa da Muccino ha replicato senza girarci intorno: “Il nostro locale non è razzista. Ci lavorano e ospita tanti immigrati. Quel gruppo è rimasto fuori solo perché in passato alcuni di loro avevano dato problemi”. E’ quanto dichiarato da Mattia Montanari, socio della discoteca Hof, acronimo di Hall of Fun. Insomma, gli amici del figlio di Muccino, non sarebbero stati esclusi dal locale perché di colore ma semplicemente perché in altre occasioni avevano creato problemi nel locale.

“Tra quelli non fatti entrare durante la serata c’erano anche otto ragazzi italiani, che a loro volta avevano dato problemi lo scorso 21 dicembre. In questo modo la serata è filata via liscia”, ha precisato Montanari. Dunque “il razzismo non c’entra nulla. Non è stata fatta una scelta per il colore della pelle, sono accuse allucinanti. Dentro al locale c’erano persone di tutte le etnie”. Prova ne è che “il nostro personale è composito, abbiamo addetti che sono albanesi e nordafricani”, ha spiegato il responsabile della discoteca.

Alessandro Della Guglia

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

  1. non lo è …ma anche fosse……..uno come “Muccino -straccino” non dovrebbe entrare, anche se non è “colorato”..

  2. Poraccio , hanno impedito al suo bimbo-ricco di fare quel cazzo che voleva con brutta
    gente amica sua !

    Lesa RICCANZA !

    e s’ inventa la balla del razzismo , anche megan-stronza-sussex ha minacciato la Regina
    della Perfida Albione di accusarla di razzismo per poter FARE I CAZZI PROPRI !!!!!

    EBBASTA col razzismo ! c’ avete ROTTO IL CAZZO !

    A mucci , ma vaffanculo !!!!!!!

Commenta