Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 19 nov – E’ finita la tregua dettata dal maltempo degli ultimi giorni e dunque dalle coste nordafricane ripartono barche e barchini carichi di clandestini. Proprio oggi infatti Ocean Viking, nave della Ong Sos Mediterranée e Medici Senza Frontiere, ha annunciato di aver fatto salire a bordo 94 immigrati.  “Abbiamo rintracciato e soccorso –  scrive Sos Mediterranée su Twitter – 94 migranti a bordo di un gommone in difficoltà. Tra di loro ci sono anche 11 donne e 6 bambini”.

Ricatto all’Italia in vista?

La nave della Ong non è distante dalle coste della Libia, dunque ha compiuto l’operazione di soccorso in acque territoriali libiche. Gli immigrati erano a bordo di un gommone recuperato infatti in zona Sar libica a 42 miglia da Zawija, area in cui la guardia costiera sarebbe controllata Abdul Rahman Milad, detto Al-Bija, un trafficante di uomini nei confronti del quale pende un mandato di cattura della magistratura libica. Pur non avendo ancora annunciato dove si sta dirigendo, non è difficile pensare che la nave dell’organizzazione non governativa punterà dritta verso l’Italia.

Ocean Viking tra l’altro si è rivelata la nave più attiva nel trasporto di immigrati negli ultimi tre mesi. Ad esempio a fine ottobre, grazie anche all’assenso del governo giallofucsia, ha fatto sbarcare a Pozzallo ben 104 immigrati irregolari. Pochi giorni dopo si è scoperto che uno dei clandestini gentilmente portati in Italia dalla Ong, era uno scafista ivoriano di 19 anni.

Alessandro Della Guglia

Commenta