Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 19 nov – E’ finita la tregua dettata dal maltempo degli ultimi giorni e dunque dalle coste nordafricane ripartono barche e barchini carichi di clandestini. Proprio oggi infatti Ocean Viking, nave della Ong Sos Mediterranée e Medici Senza Frontiere, ha annunciato di aver fatto salire a bordo 94 immigrati.  “Abbiamo rintracciato e soccorso –  scrive Sos Mediterranée su Twitter – 94 migranti a bordo di un gommone in difficoltà. Tra di loro ci sono anche 11 donne e 6 bambini”.



Ricatto all’Italia in vista?

La nave della Ong non è distante dalle coste della Libia, dunque ha compiuto l’operazione di soccorso in acque territoriali libiche. Gli immigrati erano a bordo di un gommone recuperato infatti in zona Sar libica a 42 miglia da Zawija, area in cui la guardia costiera sarebbe controllata Abdul Rahman Milad, detto Al-Bija, un trafficante di uomini nei confronti del quale pende un mandato di cattura della magistratura libica. Pur non avendo ancora annunciato dove si sta dirigendo, non è difficile pensare che la nave dell’organizzazione non governativa punterà dritta verso l’Italia.

Black Brain

Ocean Viking tra l’altro si è rivelata la nave più attiva nel trasporto di immigrati negli ultimi tre mesi. Ad esempio a fine ottobre, grazie anche all’assenso del governo giallofucsia, ha fatto sbarcare a Pozzallo ben 104 immigrati irregolari. Pochi giorni dopo si è scoperto che uno dei clandestini gentilmente portati in Italia dalla Ong, era uno scafista ivoriano di 19 anni.

Alessandro Della Guglia

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta