Padova, 21 dic –  Siamo a Sant’Ambrogio di Trebaseleghe, comune in provincia di Padova. Nella parrocchia di Sant’Ambrogio spunta un gommone; ma a bordo c’è la Sacra Famiglia.



Sacra Famiglia di “migranti”

Il barcone è gigantesco, fuori luogo e davvero di cattivo gusto; probabilmente, come per molti altri presepi, l’intenzione del parroco era quello di “omaggiare” gli immigrati che arrivano con i barconi in Italia, tracciando il solito parallelismo tra Gesù, Giuseppe e Maria e i “migranti”. D’altronde, persino il Papa ha pregato davanti a un crocefisso fatto di giubbotti di salvataggio ..

Ma i fedeli non lo apprezzano

Secondo quanto riferisce Il Giornale, tuttavia, i parrocchiani non hanno apprezzato particolarmente l’iniziativa del parrocco.  “Sì, questo è nel mio paese” scrive una parrocchiana su Facebook “a una settimana dal Santo Natale ti ritrovi con un presepe così. Ma che senso ha? Per farci sapere degli sbarchi? Non ci pensano già tutti i Tg e i media? Per sensibilizzare? No, no, non ci siamo proprio, la Chiesa sta sbagliando tutto. Noi cittadini abbiamo bisogno del nostro Natale, con armonia e pace e non con provocazioni simili. È ora che la politica stia fuori dalle porte della Chiesa, o noi ci rimarremmo fuori per sempre. Almeno noi salviamo il Natale. Chi vuole condivida”. Numerosi i gruppi whatsapp e i gruppi Facebook che hanno discusso il presepe sul gommone. Oltre che brutto, anche poco originale; già un anno fa Don Biancalani aveva messo la Sacra famiglia nel gommone: il mistero della Natività era stato infatti stato allestito niente popò di meno che su un gommone. Chissà, forse lo stesso che ha usato quest’estate per far divertire i profughi in piscina. Come se non bastasse sotto al canotto un lenzuolo bianco con la scritta “Refugees Welcome”. Bue e asinello non pervenuti. Lo hanno realizzato lo stesso sacerdote con l’aiuto di alcuni “profughi”, cristiani e musulmani. Ma almeno qui vicino a Padova i fedeli non lo hanno apprezzato …

Ilaria Paoletti

La tua mail per essere sempre aggiornato

7 Commenti

  1. E te credo…, un gommone così (sembra a chiglia rigida!), tanti locali poveri cristi (!) se lo sognano… Mettete certi parroci e certi presepi nel canotto sul Brenta in piena!

  2. “34 Non pensate che io sia venuto a mettere pace sulla terra; non sono venuto a metter pace, ma spada. 35 Perché sono venuto a dividere il figlio da suo padre, la figlia da sua madre, la nuora dalla suocera; 36 e i nemici dell’uomo saranno quelli stessi di casa sua. 37 Chi ama padre o madre più di me, non è degno di me; e chi ama figlio o figlia più di me, non è degno di me. 38 Chi non prende la sua croce e non viene dietro a me, non è degno di me. 39 Chi avrà trovato la sua vita la perderà; e chi avrà perduto la sua vita per causa mia, la troverà.”

    parola di Gesù secondo Matteo; la spada altro che gommoni..

  3. IL presepe è una invenzione di S. francesco …… non una tradizione CRISTIANA .

    questo fa solo CAGARE ……

    La chiesa NON è il parroco , ma la Comunità Ecclesiale , quindi ???? Mandate affanculo
    il parroco COMUNISTA , e protestate col Vescovo … se non vi ascolta andate dal Cardinale
    … se non vi ascolta …… basta 8 permille .
    Quanti siete ? vedrete che romana chiesa massonica per mancato incasso vi darà retta .

    Io devolvo il mio 8permille alla chiesa Ortodossa , patriarcato di Mosca (no Ucraina …. emissione degli USA)

Commenta