Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 14 set – Spaccio di droga: sacerdote arrestato a Prato. Si tratta di don Francesco Spagnesi, 40 anni, indagato per festini a base di cocaina e di Gbl, la cosiddetta “droga dello stupro“. E’ stato messo agli arresti domiciliari dal gip Francesca Scarlatti. Le accuse sono di spaccio e importazione di sostanze stupefacenti. Ai domiciliari anche il suo complice-amante.



Droga importata dall’estero insieme al complice-amante: prete arrestato per spaccio a Prato

Secondo quanto ricostruito dalla squadra mobile di Prato, don Spagnesi avrebbe importato dall’estero, nel corso del tempo, quantitativi di Gbl compresi tra mezzo litro e un litro per volta assieme ad un complice. Si tratta di Alessio Regina, di 40 anni, che a quanto pare aveva una relazione con il sacerdote. Proprio grazie all’individuazione dell’attività criminale di quest’ultimo e al suo arresto per importazione di droga dall’Olanda, gli inquirenti sono risaliti a don Spagnesi.

“Droga dello stupro” e cocaina pagate con le offerte dei parrocchiani

Secondo la polizia la droga sarebbe stata pagata con le offerte dei parrocchiani – decine di migliaia di euro – e destinata a persone contattate tramite siti di incontri sessuali. I due avrebbero organizzato in questo modo festini a sfondo sessuale. Incontri che andavano avanti da due anni. Il sacerdote da pochi giorni ha lasciato gli incarichi nella parrocchia dell’Annunciazione nel quartiere pratese della Castellina.

Ai festini di sesso e droga hanno partecipato circa 200 persone dal 2019 a oggi

I festini si tenevano in una abitazione nella frazione di Figline. Sarebbero circa 200 le persone (tra cui medici, infermieri, professionisti e bancari, secondo gli inquirenti) che dal 2019 a oggi avrebbero partecipato a queste serate di sesso e droga. Una quindicina di partecipanti alle serate – di solito a tre: il parroco, l’amico e l’ospite – sono stati sentiti dalla squadra mobile e hanno confermato tutto. All’inizio di settembre la diocesi aveva annunciato che don Spagnesi aveva chiesto di poter usufruire di un anno sabbatico per motivi di salute. Ora sappiamo perché: il prete infatti è stato arrestato.

Ludovica Colli

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta