Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 30 lug – Quanto costa fare un tampone rapido in Italia? Non poco e adesso può diventare un problema per molte famiglie, soprattutto con l’entrata in vigore del green pass il 6 agosto, proprio durante le vacanze estive. D’altronde senza il certificato verde un cittadino si vedrà costretto a sottoporsi al test rapido o molecolare per cenare in un locale al chiuso, partecipare a un evento, vedere un film al cinema etc.



Prezzi calmierati? Forse, ma niente tamponi gratuiti

“Il commissario Figliuolo sta predisponendo un provvedimento, sul prezzo calmierato dei tamponi: si parla di un costo di 6-7 euro”, ha detto il sottosegretario alla Salute Andrea Costa, ospite a L’Aria che tira Estate su La7. Stando a quanto dichiarato da Costa, ci sarebbe anche “la disponibilità delle Regioni di contribuire per abbattere ulteriormente questi costi”. Ma sul “tema della gratuità del tampone dobbiamo sicuramente fare una riflessione”.

Black Brain

Dunque, almeno per ora, il governo pensa semplicemente a una riduzione dei prezzi. Eppure come già sottolineato su questo giornale il tampone dovrebbe essere gratuito, a maggior ragione con l’introduzione dell’obbligo del green pass. Il governo guidato da Mario Draghi punta invece a spingere tutti a vaccinarsi e teme che con il tampone gratuito molti cittadini eviterebbero la vaccinazione.

Leggi anche: “Tamponi a 6-7 euro”. Governo ragiona su prezzo calmierato (ma dovrebbe essere gratis)

Quanto costa oggi fare un tampone rapido

In attesa di capire se e quando si arriverà a un provvedimento per calmierare i costi, vediamo allora quanto costa fare un tampone rapido adesso. Prima però qualche necessaria precisazione. Per sopperire all’assenza di green pass dal 6 agosto è necessario un certificato provvisorio che attesti il tampone negativo nelle ultime 48 ore. Non verranno considerati validi i cosiddetti “tamponi fai da te” (quelli ad esempio acquistabili anche su internet). Sarà obbligatorio un tampone rapido o un tampone molecolare. Questi ultimi possono essere fatti in farmacia o in laboratori privati. In quest’ultimo caso si può arrivare a spendere 50 euro per un tampone rapido e addirittura 100 euro per un tampone molecolare.

Tampone rapido, i prezzi da regione a regione

In farmacia invece i costi per un tampone rapido variano da regione a regione. Vediamoli.

Emilia Romagna: 15 euro
Puglia, Abruzzo e Marche: 20 euro
Toscana, Lazio, Campania: 22 euro
Piemonte: 25 euro
Friuli Venezia Giulia e Veneto: 26 euro
Liguria: prezzo variabile, si va dai 20 ai 35 euro
Valle d’Aosta: 35 euro
Nelle altre regioni il mercato è considerato libero, quindi non sono fissati prezzi dalle istituzioni. Ad esempio in Lombardia il costo varia, si va dai 20 ai 40 euro.

Insomma una famiglia composta da quattro persone non vaccinate può arrivare a spendere più di 300 euro in una settimana soltanto per andare al ristorante due volte a distanza di poco più di 48 ore.

Eugenio Palazzini

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

  1. In termini appropriati si chiama tampone anale.
    I cinesi lo rendono obbligatorio ai turisti.
    I giapponesi stanno presentando forti lamentele.
    Gli italiani non hanno aperto bocca.

Commenta