Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 19 mag – Roma, Largo Preneste. Ieri sera decine e decine di immigrati di fede musulmana – molti dei quali sprovvisti di dispositivi di protezione individuale – si sono riuniti per una manifestazione religiosa, cioè per pregare collettivamente, assembrandosi sotto gli occhi di municipale e carabinieri che assistevano senza intervenire.

La scena è stata ripresa da un abitante della zona che nel video ha così commentato: «Sono le 20:22 siamo a Largo Preneste a Roma. Mentre gli italiani sono costretti a mantenere la distanza di sicurezza di un metro per l’emergenza coronavirus e le restrizioni varie, c’è una manifestazione religiosa sulla piazza dove non viene rispettata la distanza. Ho telefonato alla Municipale», spiega «ci sono i carabinieri e nessuno interviene, mentre alcuni giorni fa, cioè sabato, al centro storico c’era una passeggiata di italiani armati di mascherina, a distanza di sicurezza: ebbene, sono stati bloccati come i peggiori terroristi di questo mondo e identificati. Qui, invece, non interviene nessuno», commenta amaramente l’autore del video. «Questa è una chiara forma di razzismo da parte del Municipio e del comune di Roma e delle istituzioni italiane nei confronti degli italiani». E conclude: «Negli esercizi commerciali si è costretti a fare entrare un cliente al volta e a far rispettare norme di sicurezza al limite della sopportabilità; questi, invece, manifestano in piena città senza mantenere le distanze di sicurezza».

Pubblichiamo una fotografia, ripresa da un’altra angolazione e trovata sui social, che mostrerebbe come in realtà gli immigrati in preghiera non sarebbero assembrati.

 

Cristina Gauri

3 Commenti

  1. Spero non ci siano più buontemponi a dire che, per essere di destra, bisogna difendere sempre, comunque e dovunque le ” forze dell’ordine”

  2. Probabilmente la Municipale stava valutando nella via adiacente di dare multe per qualche divieto di sosta agli italiani….comunque è evidente da tempo che agli immigrati lasciano fare qualsiasi cosa sia perché sanno che potrebbero creare casini di ordine pubblico sia perché volendo che ci sostituiscano fanno di tutto per agevolati…

Commenta