Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 3 gen – Una dottoressa siciliana, vaccinata sei giorni fa a Palermo, è risultata positiva al Covid. Si tratta di Antonella Franco, primario del reparto di Infettivologia dell’ospedale Umberto I di Siracusa. Stando a quanto riferito dall’Azienda sanitaria provinciale, la dottoressa era stata una delle prime persone ad essere sottoposta al vaccino contro il coronavirus e nella giornata di ieri è stata ricoverata. Adesso le autorità sanitarie siciliane stanno cercando di accertare se il medico, prima di recarsi a Palermo, avesse contratto il Covid. Chiaramente le attenzioni sono anche per le persone entrate in contatto con la dottoressa, tra cui coloro che erano a bordo del pullman per la trasferta nel capoluogo siciliano e le altre incontrate durante le procedure per la vaccinazione.

Dottoressa vaccinata positiva al Covid. “Serve una seconda dose”

Come riportato dall’Ansa, il presidente del Consiglio Superiore di Sanità, Franco Locatelli, è intervenuto sulla vicenda specificando che la protezione immunitaria dall’infezione da Covidè completa solo dopo la somministrazione della seconda dose del vaccino”. Locatelli ha poi precisato che “negli articoli scientifici è chiaramente riportato che anche negli studi clinici si sono infettate persone dopo la prima dose proprio perché la risposta immunitaria non è ancora completamente protettiva. E lo diventa soltanto dopo la seconda dose. Questa è una delle ragioni per non abbandonare comportamenti responsabili dopo essere stati vaccinati”. La necessità di una seconda dose di vaccino per la copertura era già stata ampiamente comunicata, è chiaro però che il caso della dottoressa siciliana fa discutere.

“Vi assicuro che prima di fare il vaccino avevo eseguito più di un tampone ma il virus molto probabilmente era ancora in incubazione“, ha dichiarato la dottoressa Franco. “Sono risultata positiva al Covid ma rifarei il vaccino – dice ancora il medico siciliano – e farò il richiamo che rappresenta l’unica grande opportunità che abbiamo per vincere questa battaglia”. Secondo l’infettivologo Matteo Bassetti, direttore della clinica malattie infettive dell’ospedale San Martino di Genova, la dottoressa Franco “probabilmente, era positiva già prima di fare il vaccino. Stava già incubando la malattia. Bisogna spiegare bene – dice Bassetti all’Agi – alla gente quanto tempo serve a sviluppare le difese e da quando si è protette: ovvero dopo la seconda dose”.

Alessandro Della Guglia

 

La tua mail per essere sempre aggiornato

4 Commenti

  1. ……Ripeto, non sappiamo se i vaccini contro COVID-19 impediranno solo la malattia o anche la trasmissione. I risultati preliminari a mio giudizio inducono a un cauto ottimismo. Ma l’ottimismo non basta, ci vogliono le prove.
    Nel frattempo aspettiamo le prove.
    Da medicalfact.it Burioni. Dicembre 2020

Commenta