Il Primato Nazionale mensile in edicola

Torino, 12 mag – Speriamo ne sia valsa la pena! Una 46enne italiana di Torino si è beccata una multa da 10mila euro domenica. E’ stata sorpresa seminuda in un prato in via Juglaris. Aveva appena fatto sesso all’aperto con un ragazzo (che invece è scappato).

Sangue di Enea Ritter

Sesso all’aperto, multa salata

La donna, accecata da una cocente passione, sorpresa dagli agenti della polizia locale di Moncalieri, era seminuda in un prato di via Juglaris dopo aver appena avuto fatto sesso all’aperto, en plein air, con un uomo più giovane. Lui, però, è scappato scampandosi la multa saltaissima. Sono stati i residenti ad allertare gli agenti, disturbati sia dallo show dato dalla coppia sia dall’effetto acustico del loro amplesso, visto che si  tenuto in un luogo solitamente silenzioso. 

Black Brain

L’amante fuggitivo dividerà la spesa?

La donna prima ha cercato di negare l’evidenza, poi ha ammesso: ha dichiarato che stava attendendo il bus alla fermata con il suo amante, un italiano di 38 anni residente anch’egli a Torino, quando la passione è divampata. Passione, c’è da dire, che le è costata molto cara. Chissà se i due focosi amanti decideranno di dividere la spesa …. quel che è sicuro è che non dimenticheranno presto il loro pomeriggio di passione.

Ilaria Paoletti

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

5 Commenti

  1. da classificare come pene pecuniarie del pene.

    ps diecimila euri appare una cifra assolutamente sproporzionata al danno arrecato,inutile nemmeno dirlo.

  2. diecimila euro per una scopata?
    ma andiamo…
    con questi canoni quando beccano uno spacciatore dovrebbero minimo impiccarlo
    al primo lampione:
    e NON lo fanno,vero?

    io andrei in causa…
    è evidente che una legge del genere lede gravemente il principio di proporzionalità della pena.

Commenta