Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 19 feb  – Cambiano colore ed diventano zona arancione Emilia Romagna, Campania e Molise. Cosa è consentito (e non consentito) fare in queste regioni?



Zona arancione, gli spostamenti consentiti

In zona arancione è consentito spostarsi all’interno del proprio comune di residenza: non è è consentito muoversi al di fuori di esso. I motivi che possono consentire di spostarsi dal proprio comune sono lavoro, salute, urgenza, visite ad amici e parenti, seconde case, attività sportiva.

Zona arancione, e gli spostamenti fuori regione?

Vietati fino a giovedì 25 febbraio 2021. I motivi che possono consentire di spostarsi sono, come sopra, lavoro, urgenza, salute, spostamenti verso le seconde case. Le visite a parenti e amici, in zona arancione, sono possibili solo all’interno dell proprio comune, una sola volta al giorno, nella fascia oraria dall e 5 alle 22. Questo spostamento è consentito a massimo due persone insieme – non rientrano in questo calcolo i minori di 14 anni e i disabili. Si può tornare a casa (ntro le ore 22: il rientro verso il proprio domicilio, l’abitazione o la residenza, ricordiamo, è sempre consentito. In zona arancione sono consentiti gli spostamenti verso le seconde casa, anche fuori dalla propria regione. Ciò è valido solo i membri della famiglia (nessun gruppo di amici).

Negozi, bar e palestre

In zona arancione bar, ristoranti et cetera, sono aperti,  ma solo per la consegna a domicilio e l’asporto – fino alle 18. I negozi al dettaglio sono aperti. I centri commerciali, invece, sono chiusi nei giorni prefestivi e festivi. Lo sport è consentito solo all’interno del proprio comune, ma soli, all’aperto e nei pressi della propria residenza.. Si può uscire dal proprio comune per fare attività fisica solo se non c’è modo di farlo nel proprio comune. Chiuse palestre e piscine.

Leggi anche: Bar e ristoranti chiusi: il conto dell’invenduto vale quasi 10 miliardi

E lo sci?

Sebbene lo stop allo sci sia stato prorogato fino al 5 marzo prossimo, si può andare in montagna? Secondo fonti del Viminale che hanno risposto al Quotidiano.net, “se non c’è neve nel proprio comune, si può andare in montagna per praticare attività sportiva come sci di fondo, scialpinismo e ciaspolate” ma “bisogna rimanere all’interno della propria regione” e rispettare il coprifuoco “dalle ore 5 alle ore 22”.

Ilaria Paoletti



La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

  1. Nella zona arancione posso andare a raccogliere le arance nel fondo del mio vicino che sta nel comune limitrofo ?

Commenta