Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 12 mar – La drammatica emergenza del coronavirus ha, se non altro, fatto emergere con forza alcuni elementi, che forse, in condizioni normali, non sarebbero affiorati. O, per lo meno, non sarebbero affiorati tanto chiaramente. Intanto, la precarietà della nostra condizione “normale”: è bastato un virus a rovesciare il nostro modo usuale di abitare il mondo. Dal vitalismo di fine settimana si è passati, dall’oggi al domani, alla legge marziale. O, se preferite, dal mantra “#abbracciauncinese” all’isolamento sociale coatto.

Defender Europe e firma del Mes

È, poi, emersa chiaramente, se ancora ve ne fosse stato bisogno, la reale natura degli Usa e della Ue. I primi, nel bel mezzo della pandemia, hanno inviato 30 mila militari in Europa (operazione “Europe Defender 2020”), militarizzandola in vista della “difesa”, in realtà del possibile “attacco” imperialistico alla Russia. Ciò risolleva la questione circa la reale natura dello stesso Coronavirus come arma biologica prodotta in vitro.

Per quel che riguarda la Ue, anche in questo caso non ha tardato a manifestarsi la sua ripugnante essenza di mostro liberista creato ad hoc per distruggere i popoli e le classi lavoratrici, naturalmente in nome del sacro dogma del libero mercato concorrenziale. Mentre l’Italia affonda, la Ue non solo non le lancia un salvagente: le lancia, letteralmente, un’incudine. Quale? La firma del Mes, prevista per metà marzo. Il Mes significa – né più, né meno – la morte dell’Italia, che verrà dissanguata in nome della legge del debito usato a mo’ di metodo di governo. Altro che Europa dei popoli e delle culture! È – ancora qualcuno nutriva dubbi in merito? – l’Europa del capitale e del padronato no border, dei tecnocrati senza intelligenza e del sistema bancario post-nazionale.

Senza sovranità monetaria soccomberemo

La verità, sotto gli occhi di quanti abbiano ancora onestà e coraggio per guardarla in faccia, è che senza sovranità monetaria l’Italia non ce la farà. E affonderà, grazie anche alla suddetta incudine. Se la Cina – onore a lei – ce la sta facendo, ciò dipende dal fatto che essa è sovrana anche sul piano monetario: e può creare moneta, salvando la produzione ed evitando, letteralmente, che i suoi cittadini muoiano di fame. In Italia, dove la sovranità monetaria è stata annullata grazie alla Ue, ciò non è possibile: è, di fatto, come se usassimo una moneta straniera, chiedendola in prestito. Sicché non possiamo crearla. Con una esiziale conseguenza, facilmente prevedibile: le imprese chiuderanno e i cittadini, costretti a stare in casa, non avranno letteralmente il danaro per fare la spesa e mantenersi in vita. È giunto il momento: sacrificare l’Italia per la Ue o la Ue per l’Italia? Qui si parrà la nobilitate dell’Italia.

Diego Fusaro

7 Commenti

  1. ..c’è poco da flosofare… i tedeschi:” CI SARANNO 70/60% DI CONTAGIATI, MA SI VA AVANTI..”italiani: MAMMA AIUTO MAMMA TUTTI DENTRO CHIUSI IN CASA..PAUUURRRRA..” Non c’è nulla da fare..la razza guerriera è nel DNA e l’italiota ha quello dello schiavo.. la razza Antica Roma è perduta, estinta..

    truppe grermaniche in marcia

    https://www.barinedita.it/public/foto_galleria/bariantica15_1.jpg

    ..”truppe” italiote in ”marcia”

    https://it.m.wikipedia.org/wiki/File:March_on_Rome_1922_-_Alle_porte_di_Roma.png

    “Bizzarro popolo gli italiani. Un giorno 45 milioni di fascisti. Il giorno successivo 45 milioni tra antifascisti e partigiani. Eppure questi 90 milioni di italiani non risultano dai censimenti…”
    SIR WINSTON CHURCHILL

  2. Ma questo parolaio che si riempie la bocca di paroloni per riempire la testa degli sciocchi di stronzate, cosa si è fumato di così buono?
    Deve essere la stessa cosa che ha pippato Jos.
    Lo voglio anche io … che un film come questo non me lo sono mai fatto in tutta la mia non breve vita.
    Poveri noi …

Commenta