Roma, 21 ott — Storia Rivista, pubblicazione periodica di Eclettica Edizioni dedicata esclusivamente alla storia contemporanea, è uscita con l’undicesimo numero. Sotto la direzione di Adalberto Baldoni e Alessandro Amorese Storia Rivista tratta i temi del revisionismo, passando per l’apertura di archivi, le vicende nascoste o poco conosciute e la memorialistica della destra politica italiana.



Storia Rivista: il focus del numero

Il focus del numero in uscita è dedicato alla non breve avventura de L’Orologio, pubblicazione protagonista del dibattito nell’ambiente nazionalpopolare italiano negli Anni ’60 e primi ’70: fondata da Luciano Lucci Chiarissi un autentico laboratorio politico culturale sorto per comunicare l’esigenza, per l’Italia, di riprendersi le chiavi di casa, di ritagliarsi nuovamente un ruolo, strategico e forte, in Europa e nel mondo, di avere una visione ed un destino, contestualmente alla denuncia di quello che oggi potremmo chiamare il deep state, gli abissi del potere e le svendite dell’Italia profonda e dei propri asset fondamentaili.

Storia Rivista, con questo focus, si ripropone di ritornare sui passi dell’epopea di quel «foglio» che, tra le varie suggestioni, si schierò, anticipandone in qualche modo i temi, a favore della prima parte della contestazione studentesca. Tra i protagonisti dell’Orologio troviamo proprio alcuni delle firme di questo numero: Giorgio Vitangeli, Francesco Pezzuto, Gian Galeazzo Tesei e Mario Bernardi Guardi. Condivide la copertina con L’Orologio anche Francesco Maria Barracu, in una poco conosciuta veste di poeta.

Su Storia Rivista prosegue, con un’altra puntata, la storia del Movimento sociale italiano curata da Adalberto Baldoni, che in questo numero tratteggia eventi e cambiamenti di quel biennio fondamentale che fu il 1977-78, anche per i movimenti giovanili della destra italiana. Spazio nella miscellanea ad importanti articoli, come quello di Andrea Scaraglino sulla figura di Carlo Silvestri o della rubrica che Michele Tosca riservata alla Guerra civile del ’43-35. Si può ordinare (o abbonarsi) Storia Rivista direttamente dal sito della casa editrice (ecletticaedizioni.com) o ordinarlo da qualunque libreria.

Aldo Milesi

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta