Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 9 dic – Vauro Senesi e Maria Giovanna Maglie sono stati ospiti di Del Debbio nella sua trasmissione Diritto e rovescio. Il vignettista idolo dei sessantottini in ritardo cerca la lite con la giornalista ma mal gliene incolse.

Il video dello scontro Maglie-Vauro

Tanto per cambiare tra le cose a tenere banco nella puntata di Diritto e Rovescio c’è l’ipotetico ritorno del fascismo, nella persona di Matteo Salvini (che infatti condivide il video della bagarre). La Maglie rispedisce queste assurdità al mittente dichiarando che l’ex ministro dell’Interno viene odiato dalla sinistra “con il corpo e con l’anima” perché è “un leader del popolo’‘, puntualizzando come ad esempio questa impresa non riesca ai dem, sempre più distanti dalle esigenze della gente; e in studio, a giudicare dagli applausi, il pubblico condivide.

Vauro il provocatore 

La Maglie ha proseguito dicendo che ”questo odio altro non è che lo strumento residuo che ogni giorno agli occhi delle persone è sempre più residuale e sempre più in contraddizione con la realtà. È sconcertante”. Vauro, non avendo altri argomenti ma sentendosi surclassato dalla capacità argomentativa della Maglie, ha cercato di fare leva sui trascorsi all’Unità della giornalista, dicendo di sentirsi “anticomunista” a volte a causa della peggiore categoria di comunisti mai esistiti:  “quelli pentiti”. La Maglie senza scomporsi ha replicato che ”solo gli imbecilli non cambiano idea”.

L’affondo della Maglie

E quando Vauro accusa in pratica la Maglie di essere salita nella carriera sul carro del vincitore, lei replica decisamente: ”Avevo 20 anni ed avevo letto tanti libri in più dei tuoi che neanche immagini”. Sempre più isterico, Vauro alza al cielo sia la mano che il pugno dicendo un “Grazie compagna Maglie. Hasta siempre’’ che non fa ridere nessuno. La Maglie lascia all’ultimo la battuta peggiore riservata al povero vignettista: ”Lo sai Vauro che se tu ti siedi sui libri che hai letto tocchi subito con il culo per terra?”. Game, set, match.

Ilaria Paoletti

9 Commenti

  1. Libri che Vauro avrebbe letto, non scritto!! Per un urocordato (alias rigidità mentale), è dura scrivere…

  2. Grande dott.ssa Maglie!!!
    La metafora che ha usato é efficacissima, ma temo che per l’interessato sia difficile da comprendere.

Commenta