Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 20 mar – “Ma quanta cazzo de robba ce sta in Italia li mortacci nostra? La fai facile la fai, ma non potevo nasce in un qualsiasi altro Paese, che le cose che c’hanno fori per strada so le piste ciclabili?”. Dialetto romano e ironia, con il suo solito stile Svevo Moltrasio racconta la difficoltà per gli italiani di rimanere a casa in quarantena. Ma niente polemiche sull’indisciplina dei nostri connazionali, derby social tra irriducibili dello sport all’aperto e ultras del divano, o tra cantanti improvvisati e fustigatori dei karaoke dal balcone, l’autore della fortunata web serie Ritals racconta la difficoltà di rimanere chiuso in quattro mura pensando alla sconcertante bellezza dell’Italia. 



Un tour dell’Italia in poco più di 3 minuti

E partendo dalle città più martoriate dal coronavirus, Bergamo e Brescia, in un video di poco più di tre minuti immagina un tour tra le bellezza del Belpaese toccando tutte e venti le regioni italiane da Nord a Sud e terminando a Roma. Pur nella semplicità dei concetti espressi Svevo Moltrasio riesce sempre a mantenere il tono giusto, tra il romano cazzone e il serio.

Questa volta un po’ più romantico e malinconico e meno polemico rispetto ai video in cui metteva a confronto Roma e Parigi o le bellezze nostrane con quelle degli odiati-amati cugini d’Oltralpe. Insomma un video che non ha la pretesa di entrare nel merito delle polemiche di questi giorni ma che è capace di unire, almeno per tre minuti.

Davide Di Stefano



La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

  1. Sarà anche un cazzone, ma le cose che dice sono vere, e il suo video é bellissimo (anche se ha trascurato il piatto forte: Roma!)

Commenta