Roma, 2 nov – Green pass per tutto e per tutti, anche per chi – come i percettori di reddito di cittadinanza – non sta lavorando. Il disegno di legge di bilancio approvato dal Consiglio dei Ministri prevede, tra le altre cose, la riforma del reddito voluto dal Movimento 5 Stelle. E in questo caso c’è appunto una novità relativa al certificato verde reso obbligatorio dal governo e che molto probabilmente verrà prorogato fino a giugno. In parole povere, come riportato da Italia Oggi, chi è sprovvisto di green pass rischia di perdere il RdC. Vediamo bene allora, nel dettaglio, perché.



Senza green pass niente reddito di cittadinanza: ecco perché

Il decreto ministeriale del 22 ottobre 2019 stabilisce che chi usufruisce del sussidio statale è tenuto a partecipare ai Puc, ovvero i Progetti utili alla collettività all’interno del Comune di residenza, per minimo otto ore settimanali. La mancata partecipazione ai Puc – senza valida giustificazione – anche per un solo giorno, fa decadere il reddito di cittadinanza. In base al nuovo provvedimento governativo chi non dispone di green pass non può prendere parte ai Puc e viene considerato “assente ingiustificato”.

E’ quanto spiegato nella nota n.8526/2021 del ministero del Lavoro: “Il beneficiario che non intende dotarsi del green pass si può suggerire di rinunciare al RdC per evitare la decadenza (in tal caso la nuova domanda può essere presentata dopo 18 mesi)”.

La costosa alternativa

Insomma chi non è vaccinato e percepisce il reddito di cittadinanza, per conservare quest’ultimo dovrà sottoporsi al tampone ogni 48 ore. Il problema è che a differenza del vaccino i test costano e ovviamente chi percepisce il reddito di cittadinanza non ha molta disponibilità economica.

E’ chiaro quindi che il governo punta a incrementare le vaccinazioni anche tra chi non lavora. In alternativa il ministero – come riportato nella nota di cui sopra – per evitare la decadenza del RdC a chi è sprovvisto del certificato verde, suggerisce di rinunciare preventivamente al reddito stesso e poi di ripresentare la domanda non appena in possesso di green pass.

Alessandro Della Guglia

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta