Il Primato Nazionale mensile in edicola

Copenaghen, 14 apr – E’ ufficiale: la Danimarca sospende definitivamente l’uso del vaccino AstraZeneca. A dare oggi l’annuncio l’Autorità sanitaria danese, dopo le anticipazioni dei media. Nonostante i pareri favorevoli dell’Agenzia europea per i medicinali (Ema) e dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), “la campagna di vaccinazione in Danimarca continuerà senza il vaccino di AstraZeneca“. Così il direttore dell’Agenzia nazionale della sanità, Sren Brostrm, in conferenza stampa. 



Danimarca sospende definitivamente uso vaccino AstraZeneca

L’utilizzo di AstraZeneca in Danimarca era stato sospeso l’11 marzo, per approfondire i possibili legami tra il vaccino ed episodi di coaguli, rari ma gravi. Il 7 aprile scorso, il comitato per la sicurezza dell’Ema aveva concluso che i “coaguli di sangue insoliti con piastrine basse” debbano essere elencati come effetti collaterali molto rari di Vaxzevria (il vaccino di AstraZeneca). L’Ema ha parlato di un “legame” tra questi eventi e il vaccino, ribadendo però che i benefici superano i rischi.

Il governo danese mette in pausa anche il vaccino Johnson & Johnson

Secondo quanto riporta il quotidiano danese Politiken, la Danimarca ha pre-acquistato 2,4 milioni di dosi AstraZeneca e ha ordinato 8,2 milioni del vaccino monodose di Johnson & Johnson. Janssen è attualmente sospeso negli Usa, e la J&J ha bloccato le spedizioni in Europa. Dal canto suo, il governo danese ha messo in pausa – sempre per rischi di trombosi – anche il vaccino Janssen.

L’Italia ha ricevuto martedì le prime 184mila dosi di Johnson & Johnson e ha deciso, per ora, di non diramare alcuna direttiva. “Appena l’Ema e Stati Uniti ci daranno notizie definitive, prenderemo la strada migliore ma penso che anche questo vaccino dovrà essere utilizzato perché è importante“, ha dichiarato il ministro della Salute Roberto Speranza.

La Danimarca sta per riaprire tutto

La Danimarca era stato uno dei primi Paesi in Europa a interrompere la somministrazione del vaccino anglo-svedese. Nazione con soli 5,8 milioni di abitanti, la Danimarca sta per riaprire scuole, ristoranti, centri commerciali e spazi e attività culturali dopo che il numero di contagi quotidiani è sceso a 500-600 dalle migliaia di casi di dicembre scorso.

Lo stop definitivo del vaccino AstraZeneca potrebbe avere ripercussioni sull’opinione pubblica anche negli altri Paesi Ue, a partire dall’Italia, dove continuano le rinunce da parte di chi era in lista per la vaccinazione.

Ludovica Colli

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta